Roland Garros, Djokovic ci sarà: in Francia stop Green Pass dal 14 marzo

0
111
djokovic francia,

Djokovic Francia, e l’eterno dilemma del tennista. Si avvicina infatti il Roland Garros e, come già accaduto, il tennista e i suoi fan si sono posti una domanda. Potrà partecipare anche se non è vaccinato? Una risposta che non è tardata ad arrivare e che sarà: si! Tuttavia, ciò ha poco a che fare con il tennista, per quanto il suo destino possa apparir legato ad una simile decisione. Di fatto, la notizia non coinvolge Djokovic ma l’intera popolazione francese: dal 14 marzo la Francia annullerà il green pass. La notizia arriva direttamente dal primo ministro di Francia che ha annunciato lo stop alle restrizioni. Rimangono invece ancora in dubbio, per Djokovic, le partecipazioni ai Masters americani. Per Wimbledon invece si apre uno spiraglio.

Ti consigliamo come approfondimento – Djokovic vs vaccino: “Non sono novax, ma lascio tornei se devo vaccinarmi”

Djokovic Francia: stop alle restrizioni in Francia

Green Pass falsi, djokovic francia,Una notizia che farà eco tanto in Francia quanto in Europa e, per Djokovic, forse anche a livello extraeuropeo. Tutto per via della decisione del primo ministro francese Jean Castex e del suo annuncio. Dal 14 marzo in Francia non sarà più obbligatorio il super green pass così come cesserà l’obbligo delle mascherine al chiuso. L’eccezione per quest’ultime varrà solo per trasporti pubblici e strutture sanitarie. Stop alle restrizioni dunque o quantomeno allentamenti notevoli di quest’ultime. Una notizia, quella data dal premier Castex, che farà felice il tennista Djokovic. Di fatto, tale decisione, arriva proprio in tempo per il Roland Garros. Torneo al quale il noto sportivo potrà partecipare, in virtù delle restrizioni meno severe.

Ti consigliamo come approfondimento – Djokovic è fuori dai giochi, Australia gli revoca il visto per la seconda volta

Djokovic Francia: la partecipazione al Roland Garros

Djokovic ricorso, djokovic francia,
Dalla pagina Facebook di Novak Djokovic

Non era certo una notizia così scontata, così come forse ormai nessuno riponeva fiducia nella sua partecipazione al torneo. Eppure, Djokovic potrà partecipare al Roland Garros, il torneo di tennis francese. Una notizia che arriva dopo una serie di eventi non troppo positivi per il noto tennista. Il riferimento non è solo all’esclusione dal torneo australiano e, probabilmente, da quello americano. Pochi giorni fa infatti Marian Vajda, suo storico allenatore lo aveva salutato. Così come Peugeot aveva interrotto il contratto di sponsorizzazione.  Novak Djokovic aveva fino ad ora partecipato solo all’Atp 500 di Dubai, arrivando ai quarti di finale. Potrà dunque ora partecipare anche al Rolland Garros (dal 22 maggio al 5 giugno) e a il Masters 1000 di Monte-Carlo (dal 9 al 17 aprile).

Ti consigliamo come approfondimento – Djokovic ammette di aver violato quarantena da positivo: “Ho sbagliato”

Djokovic Francia: dagli USA a Wimbledon

Vaccino Usa trump bloccato joe biden, djokovic francia,Al momento Djokovic conta una sola partecipazione, quella al torneo di Dubai. Da oggi è conscio di poter aderire però ad altre due manifestazioni di importanza internazionale per un tennista. Quella francese e quella di Monte-Carlo. Restano tuttavia ancora in dubbio le competizioni statunitensi di inizio marzo. Di fatto Indian Wells e Miami non permettono la partecipazione ai non vaccinati. Discorso simile potrebbe avvenire anche per gli US Open, su cui resta ancora un’incognita. Insomma, il caso degli Australian Open, che ha visto escluso il noto tennista, rischia di replicarsi. Diverso discorso invece per Wimbledon. In questo caso lo Slam si dice pronto ad accogliere tutti, dai vaccinati a non vaccinati. Questo per via dell’allentamento delle misure restrittive, nel Regno Unito, per il Covid-19.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 + 14 =