Napoli, muore un’altra docente per trombosi dopo il vaccino AstraZeneca

0
764
docente muore trombosi

Docente muore trombosi a Napoli – la lista si allunga. Il caso di Ilaria Pappa (questo il nome della vittima) è simile alla tragedia di Sonia Battaglia. Entrambe occupate nell’ambiente scolastico, entrambe nel programma di immunizzazione, entrambe accomunate dallo stesso tragico destino. Nei loro corpi circolava il vaccino AstraZeneca, ma non è ancora chiaro se sia stato questo a provocare le morti.

Ti consigliamo come approfondimento – Covid, scoperta nuova variante in India: doppia mutazione mai vista prima

Docente muore trombosi: è stato il vaccino?

docente muore trombosi
Ilaria Pappa, dal suo profilo Facebook

Soli 31 anni e una carriera da insegnante. Si chiamava Ilaria Pappa, è la nuova vittima del vaccino AstraZeneca, che le era stato somministrato circa dieci giorni fa. Lo stesso periodo in cui il lotto numero ABV5811 che, dopo essere stato distribuito presso i centri di vaccinazione, è stato ritirato. La sua pericolosità ne ha vietato l’utilizzo, lasciando in vigore altri con effetti collaterali innocui. Ma è stato davvero tale farmaco a provocare la morte della donna? Dopo aver ricevuto la dose AstraZeneca, Ilaria era stata ricoverata all’Ospedale Cardarelli di Napoli: nel suo corpo, un embolo. La causa del decesso è dunque una tromboembolia, grave sin dal primo giorno di ricovero. Tuttavia, non è chiaro se ad aver provocato la malattia mortale sia stato il vaccino. Le risposte arriveranno unicamente in seguito ad autopsia e indagini approfondite.

Ti consigliamo come approfondimento – Sonia Battaglia, indagine per omicidio colposo. Collega con stessi sintomi

Docente muore trombosi: un messaggio dalla scuola

docente muore trombosiNel frattempo, la famiglia di Ilaria, il marito, gli amici, i suoi colleghi e i suoi studenti ne piangono la mancanza. Sulla pagina Facebook dell’Istituto Cristofaro Mannella (Ischia), la scuola in cui lavorava, un messaggio d’affetto è rivolto all’anima della professoressa. “Ha lottato per ritornare tra noi, per riabbracciare il suo Salvatore e la sua famiglia, per rivedere i suoi alunni…ma non ce l’ha fatta. In questi giorni di terribile attesa abbiamo pregato e sperato per lei ma, nonostante la sua giovane età, ieri sera è volata in cielo. Ilaria veglierà adesso come un angelo sulle nostre vite. […] Che l’immenso dolore da cui siamo travolti possa trasformarsi in un’infinita preghiera per chi da oggi sarà più solo. Che la terra ti sia lieve, carissima Ilaria… non ti dimenticheremo.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

10 − 7 =