Dodicenne sequestrata e molestata davanti scuola a Verona: due arresti

0
241
molestie scuola, studenti 9 condotta

Dodicenne sequestrata davanti scuola e molestata da due uomini. All’uscita di scuola la giovane sarebbe stata afferrata e trascinata via con la forza. I presunti colpevoli sono due senza fissa dimora arrivati in Italia da circa sei mesi. Si proclamano entrambi innocenti.

Ti consigliamo come approfondimento- Casa delle torture a Benevento: tre giovani torturati per ore , quattro persone in arresto

Dodicenne sequestrata davanti scuola da due stranieri

suicidio ragazza 12enne, scuola studentessa cade, docente licenziata, studenti 9 condotta, Dodicenne sequestrata davanti scuolaDodicenne sequestrata davanti scuola a Verona. I due soggetti indagati di 37 e 47 anni sarebbero arrivati in Italia da sei mesi ma risulterebbero senza fissa dimora. Secondo la ricostruzione dopo essere stata avvicinata la giovane sarebbe stata trascinata via con la forza. Giunti vicino a un parco i due uomini avrebbero molestato sessualmente la giovane vittima. La 12enne in un attimo di distrazione sarebbe riuscita a fuggire. Sul posto sarebbe sopraggiunta anche la madre ma a quel punto i due erano già scappati. Poche ore dopo i due presunti colpevoli sarebbero stati fermati dai Carabinieri anche grazie alle descrizioni fornite dalla vittima. La pm Valeria Ardito ha confermato il fermo dei due immigrati. Si resta in attesa del gip del Tribunale di Verona che dovrà valutare se la versione dei due indagati regge o meno.

Ti consigliamo come approfondimento- Abusata a 12 anni dal patrigno, si ribella ma lui la minaccia: “Farai la fine di Giulia Cecchettin”

Come si difendono i due presunti colpevoli?

consiglio di stato, processo ciro grillo, Dodicenne sequestrata davanti scuolaLa difesa dei due immigrati arriva per voce del loro avvocato difensore. I due uomini sostengono che si tratterebbe solo di un grosso equivoco. I due indagati sarebbero originari dell’India e risiederebbero regolarmente in Italia tuttavia non hanno una fissa dimora. Lavorerebbero nel settore agricolo proprio in provincia di Verona dove è avvenuto il presunto abuso. Le accuse dalle quali i due uomini dovranno difendersi sono gravissime. Parliamo di violenza sessuale e sequestro di persona. Il tutto aggravato dal fatto che la vittima è una ragazza minorenne. Gli investigatori per determinare con certezza la dinamica si potranno avvalere delle immagini delle telecamere di sicurezza presenti in zona.