Dolce e Gabbana rivoluziona la moda: la svolta curvy del brand di lusso

0
493
Dolce e Gabbana

La moda recepisce, detta e reinventa di continuo i canoni estetici cui abitualmente ci ispiriamo. Tuttavia, questi ultimi sono a loro volta espressione del loro tempo. Nei secoli, il concetto di bellezza (soprattutto femminile) si è evoluto, cambiando spesso parametri. La moda curvy oggi sgomita per farsi spazio in un panorama di modelle molto magre e di abiti fatti apposta per fisici snelli e slanciati. Curvy indica un corpo morbido, con forme variamente piene. Un concetto che prova a scardinare il pregiudizio secondo cui un corpo bello deve essere necessariamente magro e tonico. Dolce e Gabbana, icona del fashion, dice si alla moda curvy con la sua nuova collezione.

Ti consigliamo come approfondimento – SoMany: il brand di moda apre a Napoli con un party esclusivo

Dolce e Gabbana: curvy e con stile

Dolce e GabbanaUna donna bella è una donna felice, che si sente bella. Fortunatamente, sempre più spesso cataloghi e passerelle vedono sfilare modelle di tutte le taglie. Recentemente, Dolce e Gabbana ha lanciato la sua nuova linea di moda curvy, le cui taglie arrivano fino alla 54. Il brand, famoso in tutto il mondo, veste dal 1985 volti noti e non solo. Finalmente oggi tutti e tutte potranno sentirsi alla moda a prescindere dalla taglia che portano. Un messaggio incoraggiante che va di certo incontro alla forte domanda del mercato. Ma, soprattutto, avalla quel sentimento di body positivity che va supportato e difeso.

Ti consigliamo come approfondimento – Moda cruelty free: quando il fashion sposa l’etica

La nuova collezione

Dolce e Gabbana Dolce e Gabbana è il primo brand di lusso a estendere la sua collezione fino alla taglia 54, creando capi d’abbigliamento adatti a tutti. La casa di moda, in occasione del lancio, ha dichiarato che “la bellezza delle donne non è una questione di dimensioni dell’abito che indossa”. Si tratta di un concetto che potrebbe sembrare banale, ma non lo è affatto. Basti pensare ai modelli di bellezza proposti dalla TV o dalla stessa industria del fashion. Il peso e la forma fisica sono spesso motivo di vergogna, non accettazione e, qualche volta, discriminazione. Oggi, le cose sembrano prendere una nuova direzione. L’unicità e la diversità sono una risorsa preziosa da valorizzare.

Ti consigliamo come approfondimento – Jeans alla moda? Sporchi di fango valgono di più

Dolce e Gabbana: una vera rivoluzione in passerella

Dolce e Gabbana La notizia ha una forte eco. Da anni le cosiddette “taglie forti” sono state malviste dai brand di alta moda, che hanno preferito modelle alte e molto magre. Queste sono divenute un metro di paragone di forte impatto per uomini e donne, creando non poche insoddisfazioni. Quei chiletti in più, fianchi generosi, gambe e lato b pieni sono stati spesso nascosti da abiti che non valorizzano la figura. Il loro unico scopo è quello di coprire. Poco gratificante, senza dubbio!

Il fatto che un marchio cosi importante come Dolce e Gabbana abbia dato spazio alla moda curvy rappresenta una tappa importante nell’industria del fashion. Questo, naturalmente, non vuole demonizzare le modelle dal fisico scultoreo. Dolce e Gabbana lancia un messaggio inclusivo, glamour e travolgente. La bellezza non è un valore assoluto, non conosce taglie o regole. La moda deve essere rappresentativa di un vasto pubblico, che possa sempre scegliere e sentirsi a proprio agio, in qualunque occasione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here