Donald Trump è in ospedale: il Presidente e la first Lady positivi al Covid

0
426
donald trump, sondaggi usa
dalla pagina instagram donald.and.melania.trump

Donald Trump e sua moglie, la first Lady Melania, sono risultati positivi al Coronavirus. La coppia è stata sottoposta al test dopo che la collaboratrice Hope Hicks, che si occupa di public relations della nuova campagna presidenziale del Presidente, è risultata positiva. Questa notte, il Presidente è stato portato all’ospedale militare Walter Reed dove resterà alcuni giorni su consiglio dei medici.

Ti consigliamo come approfondimento – Trump vs Biden: boom di insulti durante il primo dibattito presidenziale

Donald Trump ricoverato al Walter Reed Medical Center

donald trump
dalla pagina twitter di Donald Trump

Subito dopo la fuga di notizie, il 45° Presidente degli Stati Uniti ha voluto rassicurare tutti con un messaggio su Twitter. “Vi ringrazio per il sostegno. Mi ricovero in ospedale ma credo di stare abbastanza bene, vogliono solo esserne sicuri. Anche la First Lady sta bene.” Col volto coperto, verso la mezzanotte (fuso italiano), è uscito dalla Casa Bianca e accennando un saluto ai giornalisti è salito sull’aereo militare Marine1, diretto al Walter Reed Medical Center di Bethesda, in Maryland.

Secondo alcune fonti anonime dell’amministrazione USA citate da CNN e NBC, Trump risulterebbe essere molto stanco, affaticato e con difficoltà respiratorie.

Ti consigliamo come approfondimento – Trump Premio Nobel per la Pace? Arriva la folle candidatura

La campagna elettorale continua

La positività al virus di Donald Trump e della first Lady ha messo in allerta l’intera campagna elettorale. Nonostante ciò nulla è sospeso. Mentre il democratico Biden, a seguito della notizia sulla positività del suo rivale politico, ha deciso di fermare gli spot negativi che lo ritraevano, da parte di Donald Trump ciò non si è verificato. “Joe Biden durante il suo comizio in Michigan ha attaccato ripetutamente il presidente sulla previdenza, sull’economia, sull’occupazione. Ora vuole il merito di essere magnanimo?“, ha spiegato il portavoce della campagna di Trump, Tim Murtaugh.

Ti consigliamo come approfondimento – Chris Evans: dal tweet “fallace” a quello politico

Da parte di alcuni esponenti democratici, addirittura, c’è chi dubita della positività del Presidente. Gilberto Hinojosa, presidente del partito democratico del Texas, al New York Times ha esposto i suoi dubbi. “Con questa gente non si può mai essere sicuri di nulla. Potrebbe aver pensato di trarre vantaggio recludendosi dopo il disastroso dibattito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

otto + due =