Milano, donna violentata in ascensore: ecco cosa è accaduto

0
194
Violenza sessuale bambina giornata internazionale contro violenza donne, Donna violentata aereo

Milano – donna violentata ascensore: è accaduto nel capoluogo lombardo la notte dello scorso 21 dicembre. Una donna, di 40 anni, stava rientrando a casa dopo una serata con un’amica, è stato violentata. La donna è stata rapinata e violentata nell’ascensore del palazzo in cui vive a Segrate. L’uomo – 31enne – ritenuto responsabile dell’accaduto è stato arrestato.

Ti consigliamo questo approfondimento – Piccola Fatima lanciata giù dal balcone: l’autopsia incastra il patrigno

Donna violentata ascensore: i fatti

madre e figlia trovate morte, donna violentata ascensoreLa donna, 40 anni, stava rientrando a casa dopo una serata trascorsa con un’amica. Salita in ascensore, l’uomo ha subito bloccato l’ascensore e l’ha rapinata prendendo il cellulare e dei soldi. Secondo il racconto della donna, l’aggressore l’avrebbe minacciata di morte e avrebbe abusato di lei. La donna, in evidente stato di shock è riuscita a raggiungere il suo appartamento e a raccontare tutto al marito, avvisando poi i Carabinieri. La vittima, è riuscita descrivere nel dettaglio l’uomo alle forze dell’ordine. Sul posto poi sono accorsi anche i Militari della polizia scientifica, i quali hanno rilevato all’interno della cabina dell’ascensore, un’impronta. In base a questi elementi gli inquirenti hanno iniziato le loro ricerche. L’uomo, identificato sarebbe un senza fissa dimora, ed è stato arrestato lo scorso 17 gennaio.

Ti consigliamo questo approfondimento – Omicidio Attanasio, arrestati in Congo i 5 assassini dell’ambasciatore

Donna violentata ascensore: l’identificazione e l’arresto dell’uomo

rapporti sessuali cyberbullismo stalking violenza sulle donne, donna violentata ascensoreDopo la denuncia della donna quindi sono iniziate le ricerche dell’aggressore. Grazie alla descrizione fornita, alle presenza delle telecamere e alla traccia del Dna trovato all’interno della cabina dell’ascensore, gli inquirenti sono riusciti a risalire all’identità dell’uomo. L’aggressore, un senza fissa dimora di 31 anni, è stato arrestato lo scorso 17 gennaio. Importante, per l’individuazione dell’aggressore, è stato anche il suo abbigliamento. L’uomo era infatti vestito con berretto, felpa con cappuccio, e giubbotto smanicato. L’aggressore, già noto alle forze dell’ordine per altri reati, si trova ora nel carcere di San Vittore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

15 − 14 =