Draghi annuncia in conferenza : “Riaperture e spostamenti dal 26 aprile”

0
117
Draghi conferenza stampa

Draghi conferenza stampa – Si può guardare al futuro con prudente ottimismo e fiducia” lo ha detto il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, nella conferenza stampa di oggi. I temi toccati dal Premier durante la conferenza sono differenti. Il PdC si è soffermato sulla possibilità di spostarsi fra le regioni, sulle riaperture delle attività, sull’andamento della vaccinazione e sulle nuove misure che saranno dirette ad aiutare giovani e donne.

Ti consigliamo come approfondimento – Scuola, domani si ricomincia: Governo Draghi a lavoro per lezioni estive

Draghi conferenza stampa: riaperture dal 26 aprile 

Draghi conferenza stampaI temi trattati dal Presidente del Consiglio, Mario Draghi, in conferenza stampa sono stati molteplici e differenti.
Il governo sulle aperture oggi ha preso un rischio ragionato, un rischio fondato sui dati che sono in miglioramento”, lo ha detto il Premier annunciando che la decisione della cabina di regia di anticipare al 26 di questo mese la reintroduzione della zona gialla. “Ovviamente sarà differente rispetto al passato: sarà data precedenza alle attività all’aperto. Sarà prevista la ristorazione a pranzo e a cena. Le scuole, di tutte gli ordini e gradi, torneranno completamente in presenza nella zona gialla e arancione. In zona rossa continueranno ad esserci modalità che suddividono gli alunni in presenza e a distanza”. Alla base di questa decisione, specifica Draghi, c’è stato l’andamento positivo della campagna vaccinale e la richiesta ai cittadini di osservare scrupolosamente le norme anti-contagio.

Gli spostamenti fra regioni saranno consentiti a quelle che si troveranno in zona gialla. Sarà previsto “un pass” tra quelle di colore diverso”.

Parlando del Def, il Presidente del Consiglio ha affermato che si fa una scommessa sul debito buono. “Franco ha enunciato il Def e l’entità dello scostamento, 40 miliardi. Non merita attenzione solo la cifra ma il percorso di rientro dal deficit. Questa è una scommessa sulla crescita e se sarà quella che ci aspettiamo non serviranno manovre correttive”, ha spiegato Draghi.

Ti consigliamo come approfondimento – Governo Draghi, 20 aprile riaperture. Garavaglia: “2 giugno fine lockdown”

Draghi: “Aiuti ai giovani e alle donne”

decreto sostegni Draghi, Draghi conferenza stampaDraghi, illustrando la relazione, precisa che “continueranno e saranno implementati gli aiuti a sostegno delle imprese e saranno previste misure di riduzione dei costi fissi e interventi per venire incontro ai lavoratori e alle famiglie”.

“Appare, quindi, necessario fornire alle imprese più colpite dalla crisi ulteriori sostegni, sia attraverso la copertura di alcuni costi fissi, sia favorendo l’accesso alla liquidità e potenziando gli incentivi alla ricapitalizzazione. L’obiettivo del governo resta quello di sostenere con più vigore le fasce maggiormente colpite della popolazione, quali giovani e donne”.  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × 3 =