Draghi chiama Grillo: “Lascia Conte e sostieni Di Maio”

0
161
draghi grillo, crisi governo draghi

Draghi Grillo, e una chiamata che smuove l’intero Movimento 5 Stelle, o quello che ne resta. A parlarne è proprio Beppe Grillo. Quest’ultimo infatti racconta di aver ricevuto una chiamata da parte del premier Mario Draghi. Quest’ultimo gli avrebbe chiesto di lasciare Conte per sostenere Di Maio. Anche l’ex premier Conte racconta di questa vicenda e commenta l’accaduto. Parole che vengono ulteriormente confermate dal sociologo Domenico De Masi. Cosa si sono detti in questa telefonata? Come ha reagito Conte a queste notizie? Cos’ha deciso di fare Beppe Grillo?

Ti consigliamo come approfondimento – Beppe Grillo annuncia ufficialmente la morte del M5S sul suo Blog e lancia una frecciatina a Di Maio

Draghi Grillo: una telefonata raccontata un po’ da tutti

draghi grillo, draghi conferenza stampaA parlare di questa telefonata sono un po’ tutti. Dal diretto interessato Giuseppe Conte al sociologo Domenico De Masi, passando per il protagonista Beppe Grillo. “Finora Draghi mi ha dato tutto quello che gli ho chiesto sul piano politico da quando siamo al governo” avrebbe detto. “Io e il premier ci capiamo, siamo tutti e due dei nonni” avrebbe proseguito parlando con De Masi. Proprio quest’ultimo afferma che: “Grillo mi ha detto di avere rapporti frequenti con Draghi, come ha raccontato anche ai deputati delle commissioni”. Poi prosegue: “Mi ha spiegato che il premier gli manda messaggi su cosa fare, approvare e provvedimenti da prendere”.

Ti consigliamo come approfondimento – L’addio di Di Maio distrugge Conte, M5s cola a picco: aumentano i parlamentari a seguito dell’irpino

Draghi Grillo: come si comporterà Beppe Grillo?

grillo, draghi grillo,
Foto dalla pagina Facebook ufficiale di Beppe Grillo

Cosa farà Beppe Grillo nessuno può dirlo con certezza. Di fatto soltanto lui stesso può saperlo. Tuttavia, è possibile intuirlo o quantomeno ipotizzarlo. Proprio come sostiene Domenico De Masi. “Il rapporto tra Grillo e Conte è in conflitto perenne da come lo decodifico io” afferma. “Penso che Beppe abbia paura di perdere il Movimento che è il suo figlio politico”. Di fatto: “Se fossi in Conte me ne andrei. Non puoi tollerare che una persona da Genova decida al posto tuo dopo che ti sei preso il peso del M5S sulle spalle”. Lo ritiene: “Poco dignitoso essere delegittimato così”.

Ti consigliamo come approfondimento – Scontro tra Conte e Di Maio: aria di scissione

Draghi Grillo: il commento dell’ex premier sulla telefonata

draghi grillo, conte reddito di cittadinanza
Giuseppe Conte, dalla sua pagina Facebook ufficiale

Giuseppe Conte, ex premier ora leader del Movimento 5 Stelle, commenta l’accaduto. Ma innanzitutto precisa che: “Grillo mi aveva già riferito di queste telefonate e vorrei chiarire che siamo una comunità, per cui lavoriamo insieme” afferma. “Il gesto di Draghi lo trovo grave, un premier tecnico che ha avuto un’investitura da noi non deve intromettersi nella vita di forze politiche che tra l’altro lo sostengono anche” prosegue. Poco prima di Conte, anche Draghi aveva espresso un commento riguardo il leader pentastellato: “Abbiamo cominciato a chiarirci, domani ci risentiremo per vederci al più presto”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − diciassette =