Drink e tormentoni, la love story tutta estiva: ecco i più bevuti (e ascoltati)

0
689
drink de luca

Sorseggiare un drink al tramonto, sotto il cielo stellato, nei pomeriggi al mare, con gli amici o in dolce compagnia, è tra le cose più piacevoli e rilassanti da fare in estate. Tra un cocktail e l’altro, capita spesso di farsi trascinare dalle note dei tormentoni estivi – amatissimi o odiatissimi – che ogni anno colorano l’estate con ritmi allegri e focosi, perfetti per ogni aperitivo. Spesso è proprio dalle hit estive che ci lasciamo ispirare nella scelta delle migliori bollicine da abbinare ai giorni più caldi dell’anno. Dal Margarita al Cuba Libre, ecco la lista dei cocktail più bevuti, cantati e ascoltati dell’estate.

Ti consigliamo come approfondimento – Estate 2020, breve guida ai tuffi napoletani: dal “cufaniello” alla “panzata”

Drink per l’estate: Margarita e “Tequila e Guaranà”

drink

Negli ultimi anni in cima alla top list dei tormentoni c’è sicuramente Elodie con i suoi pezzi sempre più “frizzanti”. Nel 2019, insieme a Marracash, spopolò con il  brano “Margarita”. Il Margarita è uno dei più comuni cocktail messicani a base di tequila, triple sec e succo di lime. Con le sue note fresche e agrumate, si sposa benissimo con i caldi giorni estivi. Può essere bevuto praticamente a tutte le ore, sia come aperitivo che nel dopocena.

Per il 2020, invece, Elodie cambia drink e lancia un altro successo estivo: “Guaranà”, conosciuto anche come “Tequila e Guaranà”. La tequila, distillato originario del Messico ricavato dalla fermentazione della pianta agave, viene utilizzata in molti drink. Spesso la si beve anche “liscia” o in abbinamento con “sale e limone”. Il guaranà, invece, è una pianta rampicante sempreverde, nativa della foresta amazzonica. È molto conosciuta per le sue proprietà eccitanti e stimolanti. Una singolare accoppiata quella cantata da Elodie, davvero esplosiva!

Ti consigliamo come approfondimento – Cibo da spiaggia: come restare in forma anche sotto l’ombrellone

Mojito e Moscow Mule

drinkTra i drink estivi più bevuti c’è il Mojito. Di origine cubana, è composto da:

  • Rum bianco;
  • Zucchero di canna;
  • Succo di lime;
  • Foglie di menta;
  • Acqua di Seltz.

Il carattere deciso del rum si sposa perfettamente con le note agrumate del lime e i toni rinfrescanti della menta. Insomma, è un cocktail perfetto per l’estate. Del resto, anche Shade nel suo tormentone del 2019 – “La hit dell’estate” – ne era più che convinto, tanto da cantare: “Caraffe di Mojito...”.

È del 2018 l’omaggio di Benji & Fede al famosissimo Moscow Mule.  Si tratta di un long drink composto da vodka, ginger beer e succo di lime fresco. Nato nel 1941 in un bar di New York, questo cocktail è tornato in voga soprattutto per il successo riscosso negli ultimi anni dallo zenzero (nella ginger beer) e dalle sue benefiche proprietà. Anche il Moscow Mule, grazie al sapore fresco e pungente di lime e zenzero, si abbina perfettamente al caldo estivo.

Ti consigliamo come approfondimento – Saldi estivi 2020, la Campania anticipa tutti: ecco le date degli sconti

Cuba Libre

drinkIl Cuba Libre, long drink a base di rum, ha ispirato ben due brani: l’omonima canzone di Zucchero nel 2006 e “D’estate non vale” di Fred De Palma, tormentone indiscusso del 2019. Questo cocktail ha origini piuttosto incerte. Tuttavia, la tesi più accreditata ne colloca la nascita tra il 1900 e il 1902 a L’Avana (Cuba), poco dopo la guerra ispano-americana. Composto da rum bianco, cola e lime, viene spesso confuso con il classico “Rum e Cola”. In realtà, si abbina molto meglio all’estate grazie all’aggiunta di lime.

Il Cuba Libre ha in genere una gradazione che oscilla tra i20 e i 30 gradi e va bevuto con moderazione. La regola vale per tutti i drink. Altrimenti? Basta ascoltare la canzone di De Palma per farsi un’idea: “E bevo un altro Cuba libre, perdo la connessione, sto come un meteorite verso la collisione…”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

15 − tredici =