Tra sole e luna: luglio il mese delle eclissi

0
144
eclissi nasa luna

Nel 2019 il cielo sta dando spettacolo. Sono varie infatti le eclissi di Sole e di Luna che si sono verificate da inizio anno. Gennaio si è infatti aperto con la Luna rossa, presentandosi ai più fortunati con un bellissimo spettacolo tra il 20 e il 21 gennaio. Adesso è luglio a riservarci due nuove notti speciali: il 2 luglio con un’eclissi totale di Sole e il 16 luglio un’eclissi parziale di Luna.

Ti consigliamo come approfondimento – Via Lattea: la Nasa scopre 18 pianeti “simili alla Terra”

Eclissi: cosa dobbiamo aspettarci per questo mese

eclissiUn’eclissi non è altro che un fenomeno ottico che si verifica quando un corpo celeste, sia un pianeta che un satellite, si pone tra una sorgente di luce e un altro corpo celeste. Un’eclissi, sia lunare che solare, può essere totale o parziale. A luglio ne avremo ben due:

  • 2 luglio: eclissi totale di sole. La totalità sarà visibile in particolare dall’Oceano Pacifico meridionale a est della Nuova Zelanda alla regione di Coquimbo in Cile e in Argentina al tramonto;
  • 16 luglio: eclissi lunare parziale. Avverrà dalle ore 18.42 circa e la parte oscurata risulterà essere tra il 55 ed il 70%. Il fenomeno sarà visibile in tutta Italia, ottime per ora le previsioni meteorologiche.

Non ci resta dunque, che impostare la sveglia e puntare gli occhi al cielo.

Per quest’ultimo fenomeno, non avremo bisogno di attrezzature specifiche per proteggerci. Basterà munirsi di un buon telescopio o di un binocolo per godere al meglio l’evento. Uno spettacolo naturale e affascinante.

Ti consigliamo come approfondimento – Realtà virtuale, in viaggio dall’Italia alla Luna con l’Apollo 11

Tra storia e leggenda, i racconti dei popoli antichi

via latteaIl fenomeno ha sempre affascinato i popoli antichi che lo hanno tramandato in diversi racconti di generazione in generazione. Possiamo citare presagi biblici che parlavano di Luna, Sole e stelle come segnali che Dio volesse inviare sulla Terra. Da sempre, il fenomeno naturale non era visto di buon occhio, basti pensare ciò che vociferava nell’antica Roma. Le eclissi lunari (come quelle solari) erano dagli antichi interpretate come un segno della collera della divinità lunare, come la prova di una vicenda, di una lotta mitica che si compiva in cielo.

Spesso sono state associate a effetti nefasti sulla vita delle persone. Per i soldati soprattutto, erano un presagio di morte imminente o di grande disgrazia e facevano di tutto per scacciare il buio e far tornare la “dea”. Pochi popoli davano alle eclissi un significato romantico, ossia l’incontro amoroso tra il sole e la luna.

Tra le tante, una storia particolare è quella del popolo dei Batammaliba, abitanti del Togo e del Benin. Secondo questo popolo, quando si ha un’eclissi solare, vuol dire che il Sole e la Luna stanno litigando e la gente li incoraggia a fare pace. La si vede quindi come un momento per lasciarsi alle spalle vecchi rancori e litigi. Una leggenda che sopravvive ancora oggi.

Ti consigliamo come approfondimento – Un delfino rosa diventa mamma: Pinky e la bellezza della biodiversità 

Sole e luna, i prossimi spettacoli

eclissiDopo luglio, per nuove eclissi, dovremo aspettare il 2020. Ecco le future date:

  • Eclissi solare anulare – 21 giugno 2020
  • Eclissi solare anulare – 10 giugno 2021
  • Eclissi solare parziale – 25 ottobre 2022
  • Eclissi lunare parziale – 23 ottobre 2023
  • Eclissi solare parziale – 29 marzo 2025

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here