Energia e gas: come risparmiare col passaggio al mercato libero

0
120
energia e gas

Dal primo luglio del 2019 il mercato del gas e dell’energia in Italia non sarà più lo stesso. Il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero, per quanto riguarda energia e gas, porterà una profonda trasformazione del nostro modo di approcciarci alla bolletta. Per chi li saprà cogliere, i vantaggi possono essere innumerevoli (leggi anche: come risparmiare con il 730 di quest’anno). Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Energia e gas al mercato libero: le fasi del passaggio

energiaFinora abbiamo sempre potuto scegliere, per energia e gas, tra due tipi di offerte. Abbiamo quelle del mercato tutelato, con tariffe interamente definite dall’ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. E poi abbiamo il mercato libero. Qui il Regolatore interviene solo per i costi di trasporto, distribuzione e oneri di sistema.
Il costo della componente energia è invece scelto dal fornitore. Da luglio 2019, come detto, resterà in vigore solo il mercato libero.

Il Regolatore negli ultimi mesi ha già preparato diverse offerte di passaggio. Queste saranno un misto tra le scelte del fornitore e le garanzie del mercato tutelato. Se non provvediamo al passaggio entro il tempo indicato, almeno provvisoriamente resteremo nel mercato tutelato, ma con un costo della bolletta più alto (la cosiddetta “tutela maggiore”). Questo ovviamente non conviene. Come scegliere quindi l’offerta migliore?

Leggi anche: Bonus sociale telefono e internet 2018, come approfittarne

Energia e gas: gli strumenti per scegliere l’offerta migliore

Al di là di quello che possiamo fare noi, vedremo qui tutti gli strumenti che ci dà lo Stato per scegliere l’offerta migliore.

Innanzitutto il regolatore di settore (la già citata ARERA) ha imposto a tutti i venditori del mercato libero la fornitura di offerte standardizzate a condizioni contrattuali definite dall’ARERA stesse. Queste vanno sotto il nome di offerte placet.

Inoltre, dal 1° dicembre 2018, tramite il Portale disponibile sul sito di Acquirente Unico (http://www.acquirenteunico.it/attivita/portale-offerte) sarà attivato uno strumento di confronto imparziale riguardo il mercato al dettaglio della vendita di energia e gas. Ovvero potremo confrontare tutte le offerte disponibili per il gas e l’elettricità.

Così si potranno ridurre i rischi di scelte sbagliate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here