Erick Morillo, addio al DJ di 49 anni trovato senza vita a Miami Beach

0
544
erick morillo
Dalla pagina facebook ufficiale di Erick Morillo

Il deejay Erick Morillo, stella della musica house degli anni ’90, è stato trovato senza vita nella sua casa di Miami Beach. Le cause della morte non sono ancora chiare. Aveva 49 anni ed era noto per la famosa hit “I like to move it” resa celeberrima dal film di animazione “Madagascar”. La notizia del decesso è arrivata un mese dopo l’arresto del DJ, accusato di violenza sessuale.

Ti consigliamo come approfondimento – Dall’America a Sanremo, il potere della musica in 13 emozioni chiave

Erick Morillo: ancora ignote le cause della morte

Erick Morillo
Dal profilo ufficiale Facebook di Erick Morillo

Il corpo del dj è stato trovato ieri sera senza vita nella casa di Miami Beach. La notizia è stata resa nota dalla polizia locale, subito dopo aver accertato il decesso. Sul corpo, del quale verrà disposta l’autopsia, non sono state trovate tracce di violenza fisica. Le forze dell’ordine della Florida, tuttavia, non sono state ancora in grado di chiarire le circostanze dell’accaduto.

Una probabile pista da seguire potrebbe essere quella legata all’arresto dello stesso Erick Morillo, avvenuto circa un mese fa. L’accusa è stata quella di una violenza sessuale, che sarebbe avvenuta a dicembre 2019. La donna, presunta vittima, ha raccontato di essere andata a casa del dj e di aver respinto le sue avances poco prima di addormentarsi. Il giorno dopo, si sarebbe risvegliata nuda sul letto.

In un primo momento, Erick Morillo ha negato l’accaduto. Successivamente, dopo un esame del Dna, si è consegnato spontaneamente il 6 agosto.

Ti consigliamo come approfondimento – Lady Gaga domina gli Mtv Awards con look e mascherine stravaganti

Erick Morillo: storia di un dj che ha segnato un’epoca

Erick Morillo
Dal profilo ufficiale Facebook di Erick Morillo

Erick Morillo è nato a Cartagena de Indias, in Colombia, il 26 marzo 1971. Trasferitosi negli Stati Uniti, si è avvicinato all’hip hop, al reggae e alla musica latina. Insieme a Harry Romero e Jose Nuñez ha fondato la casa discografica “Subliminal Records”. Ha collaborato con artisti famosi, come Boy George, Skin e Puff Daddy.

Tra i suoi pezzi più famosi ricordiamo Can you feel it, ma anche Muevelo e la famosissima I Like to Move It. Quest’ultima, lanciata nella metà degli anni novanta, è ritornata alla ribalta come detto nella colonna sonora del film d’animazione “Madagascar”, nel 2005.

L’artista ha vinto ben tre Dj Awards e, più volte, è stato nominato come miglior deejay internazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

16 − nove =