Erri De luca e il suo “Impossibile”: il libro presentato a Pomigliano d’Arco

0
472
Erri De Luca

POMIGLIANO D’ARCO – Martedì 28 gennaio alle ore 18:00 è stato presentato il nuovo libro di Erri De Luca, “Impossibile”. La biblioteca solidale, presso la stazione di Pratola Ponte, ha accolto un vasto pubblico accorso per un evento che si preannunciava imperdibile.

Ti consigliamo come approfondimento – Enrico Danna a Pomigliano d’Arco: il poeta ospite di Wojtek libreria

Erri De Luca presenta “Impossibile”: gli ospiti all’evento

erri de lucaAlla presentazione del libro nella biblioteca solidale sono intervenuti, oltre all’autore:

  • L’avvocato Mauro Panico, cofondatore della Biblioteca Solidale
  • Francesco Ramaglia, referente della città di Pomigliano d’Arco di “Fridays for Future”;
  • Mattia De Cicco, assessore per le Politiche Sociali e Lavoro;
  • Franca Trotta, assessore all’Istruzione, Cultura e Politiche Giovanili;

La presentazione ha dato nuovo lustro alla stazione situata nel territorio pomiglianese. Erri De Luca delizia la città con un libro che intriga.

Ti consigliamo come approfondimento – Armin Greder illustra “Mediterraneo”, un silent book che fa rumore

Erri De Luca presenta “Impossibile”: grande successo a Pomigliano

erri de lucaErri De Luca ha presentato il suo libro incantando la platea. Dagli esordi, lo studio delle parole della Bibbia (ha studiato da autodidatta diverse lingue, tra cui il russo, lo swahili, lo yiddish e l’ebraico antico), da momenti di ilarità e domande sui suoi capolavori precedenti.

Impossibile, il romanzo di Erri De Luca, mostra il contrasto generazionale tra un giovane magistrato e l’imputato, di età avanzata. Al centro, l’interrogatorio di un uomo, sospettato di omicidio, ricco di coincidenze che potrebbero sembrare impossibili. Per Erri De Luca però “Impossibile è la definizione di un avvenimento fino al momento prima che succeda”.

Ti consigliamo come approfondimento – Biblioteca solidale: a Pratola Ponte nasce la lettura su “rotaie”

Una nuova doppia intervista: l’avvocato Mauro Panico e Francesco Ramaglia di “Fridays for Future”

erri de lucaAvvocato Panico, quanto è stato fatto per rendere da “Impossibile” a possibile la riqualificazione della stazione di Pratola Ponte?

“Per noi sembra ancora impossibile, ancora non ci sembra vero, però sappiamo ciò che abbiamo fatto. Unitamente alle persone del luogo, al gestore, al quale vanno grandi meriti, ai vertici EAV e all’amministrazione comunale. Ma c’e ancora tanto da fare, dobbiamo completare la fase dall’impossibile al possibile”.

L’evento con Erri De Luca, ma adesso cosa ci aspetta in un prossimo futuro?

“Vi vorrei dare qualche anteprima. Ci sarà prossimamente un’altra presentazione, ma non posso anticiparvi troppo. Inoltre per l’estate avremo tante iniziative per il collettivo, e organizzaremo tornei di calcetto o ping pong“. 

Le parole di Francesco Ramaglia di “Fridays for Future”

erri de lucaFrancesco, quanto è stata importante la presenza di Erri De Luca e quanto può dare nell’immediato?

“In questa biblioteca solidale la presenza di uno scrittore con una fama nazionale ma soprattutto di una così immensa cultura è stato un grande riscontro per la stazione. L’alto numero di pomiglianesi e non presenti all’evento ha dato molto al luogo”.

Francesco, quali sono i risultati ottenuti dalla stazione e cosa ancora può fare Fridays for Future per la città di Pomigliano?

“La stazione con la biblioteca solidale, da novembre, ha avuto numeri importanti. Tutte le volte che passavo di qui, osservavo un gruppo di persone intente a prendere un libro. Come ha detto lo scrittore Erri De Luca stasera, questo da un posto di passaggio e divenuto un posto di fermaggio (meravigliosa licenza poetica). I nostri propositi sono ripartiti: ospitare uno scrittore così quotato è stato un onore e ci ha dato nuova energia. Il nostro movimento vuole impegnarsi ancora nel sociale e battersi per l’ambiente come abbiamo sempre fatto”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here