Matrimoni, Federmep protesta nelle piazze: “Gli unici dimenticati siamo noi!”

0
194
federmep matrimoni

Federmep Matrimoni. L’associazione che rappresenta tutti i lavoratori del settore eventi privati scende in piazza contro il nuovo DPCM. Il governo, infatti, sembra aver escluso dalle riaperture solo il settore dei matrimoni. In Italia aveva un giro d’affari di 60 miliardi all’anno – prima della pandemia.

Ti consigliamo come approfondimento – Matrimoni vietati da Dpcm: virologo del Cts fa scena muta a “Porta a Porta”

Federmep matrimoni: sit-in e flashmob in tutta Italia

federmep matrimoni
La locandina dell’evento di oggi a Roma

Nel nuovo DPCM recentemente approvato sono previste riaperture per tutti – dalle fiere ai cinema, dalle palestre al mondo del turismo. Mancano però indicazioni rivolte al mondo degli eventi privati, che muovono un giro d’affari enorme e che danno lavoro a numerose figure professionali. Sartorie, fiorai, fotografi, parrucchieri, wedding planner, musicisti, solo per citarne alcuni.

Per questo motivo oggi dei flashmob pacifici sono stati organizzati in ben 13 piazze italiane. Gli addetti ai lavori lamentano l’assenza di ristori e sostegni, come anche di un piano che permetta loro di riaprire in sicurezza. Gli operatori del settore chiedono l’approvazione di un protocollo per le riaperture già consegnato alla Conferenza delle Regioni, la ripartenza immediata e in sicurezza per cerimonie e feste, l’ampliamento del fondo a sostegno delle imprese del settore e un’accelerazione nella liquidazione dei ristori.

Ti consigliamo come approfondimento – Matrimoni 2021, ripartenza a maggio? Confesercenti: “Il tempo è scaduto”

Le richieste di chi protesta: “Decisione del governo incomprensibile!”

Ripartenza matrimoni 2021, federmep matrimoni

Da Roma a Napoli a Catanzato, sono centinaia i professionisti del settore matrimoni ed eventi privati scesi in piazza. Alle manifestazioni tutti gli addetti erano vestiti di nero. Una sorta di codice d’abbigliamento – come fosse un vero e proprio evento. Ai presidenti delle Regioni gli organizzatori hanno consegnato un fascicolo contenente lo stato dell’arte del settore, il protocollo sanitario e le richieste.

Il governo ha indicato date per la riapertura per ogni tipo di attività, ma non per i matrimoni e gli eventi privati” ha detto Emanuele Spagnolo, capodelegazione di Federmep Calabria. “Una decisione incomprensibile che rischia di bruciare anche la stagione estiva, dopo 14 mesi di inattività. Il nostro settore è l’unico escluso, ed è grave perché nel nostro settore rientrano ben trenta figure professionali.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × 3 =