Rai querela Fedez per diffamazione. Lo sfogo: “Lo rifarei altre mille volte”

0
737
fedez querelato rai

Fedez querelato Rai dopo quanto accaduto durante il concerto del Primo maggio. Ci sarà una vera e propria guerra in tribunale – la conferma di ciò che tutti pensavano sarebbe accaduto. A dare l’annuncio è Massimiliano Capitanio, leghista e capogruppo del partito in commissione Vigilanza Rai. Il rapper, nel frattempo, si è sfogato sui suoi account social.

Ti consigliamo come approfondimento – Fedez vs Salvini: “Canto gratis e mi censurano, la Lega ci costa 49 milioni”

Fedez querelato Rai: le parole del rapper durante il concertone

fedez querelato rai
Dal profilo Instagram di Fedez

“Parla di una tua prima volta” – questo il tema su cui Fedez si è cimentato durante il concerto del Primo maggio. E lui ha deciso di affrontare un tema parecchio delicato sotto ogni fronte: politica e Ddl Zan. Sei ore prima dell’attesa esibizione, il rapper ha dovuto fare i conti con la non-approvazione del suo intervento. La telefonata tra Fedez e dei rappresentati di Rai3 si è trasformata in una lite, poi resa pubblica dal cantante tramite i propri account social. Ma la rete televisiva e radiofonica è partita al controattacco, valutando immediatamente una querela per danno di immagine. Denuncia che, nelle scorse ore, è arrivata. “Mi assumo tutte le responsabilità di ciò che dico e faccio”, aveva avvertito il rapper. Parole che non si è mai rimangiato e continua, imperterrito, a ribadire con coraggio.

Ti consigliamo come approfondimento – Fedez VS Lega, scontro a telefono con RAI. De Luca: “Dio lo benedica!”

Fedez querelato Rai: lo sfogo di Federico su Instagram

fedez querelato rai
Dal profilo Instagram di Fedez

“Bisognerebbe ricordare come si è comportata la TV di Stato in questa faccenda”, inizia. “Sapete qual è la differenza tra me e voi? Che io la telefonata l’ho pubblicata mettendoci la faccia e pagandone le conseguenze. Voi l’avete data ai giornalisti, che devono coprire le loro fonti. Vi siete parati il culo, e questa è vigliaccheria. […] Andate a leggere i commenti della gente, cosa ne pensa. La telefonata integrale è pure peggio di quella tagliata, e non ho ancora pubblicato tutto ciò che ho in mano. […] Sapevo come sarebbe finita e sono felice di questo, perché secondo me ci sono tante cose che devono ancora emergere. Per esempio, come ha fatto la Lega a diramare un comunicato stampa sei ore prima che io salissi sul palco, dicendo ‘se Fedez sale sul palco, la Rai non deve pagare il concertone’? Come facevano a sapere quello che avrei detto?

Ti consigliamo come approfondimento – La Rai valuta querela per Fedez: “Manipolazione e diffamazione”

Fedez querelato Rai: cosa accadrà adesso?

fedez querelato rai
Dal profilo Instagram di Fedez

Il rapper conclude il suo discorso dicendo: “Orgogliosissimo a maggior ragione di quello che ho fatto. Lo rifarei altre mille volte. E non è per vendere qualche smaltino. Si tratta di metterci la faccia perché io, che sono un privilegiato, mi posso difendere da voi. Ma ci sono persone, a cui voi molto probabilmente avete riservato lo stesso trattamento, che non hanno il privilegio di potersi difendere. Che magari davanti a voi hanno abbassato la testa e ubbidito alle schifezze che gli avete proposto”.

Petto in fuori e sguardo alto – da queste parole Fedez lascia intendere che affronterà la battaglia in tribunale con rigoroso entusiasmo. Questa vera e propria guerra da chi verrà vinta?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × 5 =