Felice Testa: «ho realizzato un sogno con la mia “Caffetteria Leopardi”»

0
424
felice testa

Bentornati a un nuovo appuntamento con la nostra rubrica “Altrimenti”, lo spazio tanto atteso da tutti i lettori di Informa Press, dedicato ai pomiglianesi che sono riusciti, con costanza e dedizione, a realizzare il proprio obiettivo e che possono servire quindi da ispirazione per tutti i nostri lettori. Questa volta ai nostri microfoni c’è Felice Testa, fondatore e proprietario dell’ormai nota “Caffetteria Leopardi”, che proprio questo novembre compie 10 anni di attività. Felice con la sua Caffetteria ha portato per la prima volta nella nostra città una golosa novità: l’aperitivo a buffet, riscuotendo, fin da subito, un enorme successo.

Ti consigliamo questo approfondimento – Pasquale La Gatta, vero publican con il suo Labyrinth a Pomigliano d’Arco

Felice Testa: passione e continua formazione

Ciao Felice, parlaci un po’ di te…

felice testa“Ciao a tutti. Sono nato a Pomigliano d’Arco il 12 gennaio 1974. Cosa dire? Sono un marito, sono papà di due splendide gemelline e sono un imprenditore. Ho sempre avuto, già da giovane, la passione per la caffetteria e ho cercato sin da subito la strada giusta per imparare tutti i segreti di questo lavoro. Per 18 anni infatti ho lavorato, formandomi continuamente, presso la storica pasticceria “Carlo Antignani” – esperienza per me fondamentale sia dal punto di vista professionale che umano – dove ho imparato con grande passione tutto ciò che so oggi. Fino al giorno in cui ho realizzato finalmente il mio sogno: aprire un posto tutto mio! Così il 7 novembre 2009 è nata la Caffetteria Leopardi.”

Ti consigliamo questo approfondimento – Bistecca nello spazio, l’ultima frontiera della stampa 3D

Felice Testa e la sua Caffetteria Leopardi: qualità ed esclusività

 Qual è secondo te il punto di forza della Caffetteria Leopardi e cosa vi contraddistingue dagli altri?

felice testaCredo che il nostro punto di forza sia l’offerta variegata ed esclusiva che offriamo ai nostri clienti. Durante tutto l’arco della giornata infatti, li accogliamo sempre con un qualcosa di particolare e di gustoso da bere o da mangiare. Partendo al mattino con la ricca colazione – preparata interamente con prodotti naturali e di qualità – passando per l’aperitivo, procediamo poi con il lunch pomeridiano – che preparo personalmente – passando nuovamente per l’aperitivo serale, fino a concludere con il servizio notturno. Proponiamo inoltre una vasta scelta di pasticceria e da qualche tempo abbiamo  introdotto anche il servizio di catering, che felice testadevo dire mi sta dando già tante soddisfazioni. Ma credo che il fattore imprescindibile, senza il quale non avremmo avuto il successo che abbiamo, è la professionalità di tutto il nostro staff, composto da persone qualificate. Uno di questi esempi è il nostro responsabile della caffetteria, Alessandro Pierno, 5° classificato al Gran Premio della Caffetteria Italiana tenutosi a Milano lo scorso ottobre. Inoltre Alessandro a gennaio sarà presente a Rimini al SIGEP, il Salone Internazionale di Gelateria, Pasticceria, e Panificazione artigianale, un grande evento del settore dolciario artigianale.”

Ti consigliamo questo approfondimento – Pasta al Taurasi: dalla Federico II la scoperta che fa bene al cuore

I vostri prodotti sono tutti di alta qualità, ma la vostra eccellenza è il caffè, vero?

“Sì, i prodotti sono tutti di prima scelta. Il nostro aperitivo a buffet è sempre vario e innovativo e le nostre miscele di caffè sono molto ricercate. In questo ultimo periodo infatti, stiamo utilizzando una miscela 100% arabica che sta riscuotendo un discreto successo tra i nostri clienti.”

Il suo supporto più grande? La famiglia

La tua è un’attività affascinante ma estremamente impegnativa: come fai a conciliare vita privata e lavoro?

felice testaLa Caffetteria Leopardi è aperta sette giorni su sette, 365 giorni l’anno, dalle 6:00 di mattina fino all’1:00 di notte. Io sono molto presente nella mia attività, sono in caffetteria praticamente ogni giorno. Ma ci tengo a dire che anche la mia famiglia mi aiuta tanto supportandomi continuamente. Mia moglie infatti, nonostante abbia il suo lavoro, ogni domenica viene a darmi una mano. Ma non è l’unica: ci sono altre due persone molto presenti nella mia vita e in caffetteria: mia sorella Antonella, che ogni sera mi dà il cambio, e mio suocero Guglielmo, un giovanotto di 77 anni, che tutte le mattine alle 7:00 dà una mano in cassa.”

Ti consigliamo questo approfondimento – Guida Michelin 2020: la Campania terza in Italia con 44 ristoranti

Felice Testa e Pomigliano d’Arco, un rapporto indissolubile

Quanto ha influito il tuo essere pomiglianese nel raggiungimento dei tuoi obiettivi?

“Sono nato e cresciuto qui, ho un’ampia cerchia di amici molto cari e sono abbastanza conosciuto in città, quindi credo abbia influito tantissimo. Ho un ottimo rapporto con Pomigliano d’Arco che ritengo essere una città con una spinta in più.”

Se dovessi dare un consiglio a un ragazzo che vuole raggiungere il suo obiettivo e realizzare il suo sogno cosa gli diresti?

“Gli direi di dedicarsi anima e corpo a ciò che più gli piace, di impegnarsi e di non farsi spaventare dai sacrifici. Solo così ogni sogno può diventare realtà.”

“I SOGNI DIVENTANO REALTÀ QUANDO NON TI LASCI SPAVENTARE DAI SACRIFICI, MA TI IMPEGNI ANIMA E CORPO PER REALIZZARLI” 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here