Feltri su Sanremo: “Che noia, a me piacciono solo le canzoni napoletane!”

0
125
Feltri canzoni napoletane

Feltri canzoni napoletane come paragone alla noia del Festival di Sanremo. L’ex direttore del giornale Libero, continua tranquillamente la sua campagna d’odio contro tutto e tutti su Twitter, ma in particolar modo su Napoli e i napoletani.

Ti consigliamo come approfondimento – Feltri ospite a “Stasera Italia”, dichiarazione da brividi: “Hitler al Governo!”

Feltri canzoni napoletane, l’ultima dell’ex giornalista

Feltri canzoni napoletaneHa fatto molto discutere come al solito, il suo ultimo tweet che recita testualmente: “Oddio comincia il festival di Sanremo. Un’ondata di noia. A me piacciono solo le canzoni napoletane“. Ovviamente, Vittorio Feltri è sempre molto attento alle tendenze del social e questa volta ha preso di mira il Festival, senza però dimenticare il suo perpetuo primo amore: l’odio per la città di Napoli e per i napoletani. Una guerra che porta avanti ormai da tempo immemore e che sembra non stancarlo mai. A nulla infatti valgono le querele per diffamazione e le condanne che ha ricevuto in passato, anche se l’assoluzione più eclatante l’ha ricevuta proprio da un giudice campano, Nicola Mazzarella, sul termine spesso utilizzato da Feltri: “terroni”.

Ti consigliamo come approfondimento – Coronavirus: la raccolta di tutte le dichiarazioni offensive fatte al Sud (in questi mesi)

Feltri canzoni napoletane, la reazione degli utenti

Feltri Stasera Italia, Feltri canzoni napoletane
Dalla pagina Facebook “Vittorio Feltri”

La reazione degli utenti non si è fatta chiaramente attendere. In moltissimi lo hanno redarguito anche con diversi epiteti poco eleganti, come per esempio: “Il solito cialtrone giornalaio del c***o. Scendi a Napoli e vieni a vedere che ti perdi ogni giorno cialtrone. Altro che lo smog, la nebbia, pioggia e freddo tutti i giorni“. Con la stoicità che lo contraddistingue però, Feltri ha messo fine alle polemiche con un ulteriore tweet: “Chi se ne frega se non piaccio ai napoletani, non voglio piacere a nessuno, neanche a me stesso!

C’è da dire però, che in tanti lo hanno appoggiato, ovviamente sulla noia del Festival di Sanremo, non certamente sui commenti razzisti contro i napoletani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sei + diciannove =