Festa dell’Orto ai Camaldoli: suoni, sapori e profumi della natura

Festa dell'orto ai Camaldoli: sapori e profumi genuini, prodotti naturali e artigianali, rispetto per l'ambiente, musica dal vivo e tanta sana allegria!

0
348
festa dell'orto

Sapori e profumi genuini, prodotti naturali e artigianali, rispetto per l’ambiente, musica dal vivo e tanta sana allegria: tutto questo, e molto di più, è la Festa dell’Orto ai Camaldoli. Si tratta di un evento ambizioso e innovativo che avrà luogo tutti i sabati e le domeniche, dal 14 luglio al 5 agosto 2018, nell’immenso spazio verde della Tenuta Petrone, in via San Romualdo 33, sulla collina dei Camaldoli a Napoli. È realizzato dall’Associazione Babulia, in collaborazione con Le Cantine Petrone e con il patrocinio del Comune di Napoli. L’obiettivo è la riqualificazione ambientale, sociale e turistica della zona camaldolese. Inoltre si propone la valorizzazione della pratica agricola della coltivazione locale.

L’orto: contatto con la natura e aggregazione sociale

In un’era estremamente tecnologica, il tempo scorre veloce e la vita diventa sempre più artificiale. Purtroppo, l’uomo sta perdendo il contatto con la natura. Tra pressioni infernali e sostanze tossiche, impoverisce la terra. Da questo poi ricava prodotti spesso poco gustosi e dannosi per la salute.

Orto

La Festa dell’orto ai Camaldoli si propone di invertire questa tendenza. L’intento è di rivalutare l’orto non solo come punto di contatto con la natura, ma anche come motivo di aggregazione sociale. Nelle Tenute Petrone sarà infatti possibile visitare l’Orto Sinergico.
Si tratta di un modello teorizzato negli anni ’70 e realizzato per l’occasione, un “giardino commestibile” in cui non si usa alcun concime o trattamento. Inoltre, grazie alla sua struttura permanente a spirale, non dovrà essere arato, ma consentirà alla terra di rigenerarsi naturalmente.

Sono stati allestiti vari stand per la degustazione di prodotti naturali e per le esposizioni di attrezzi rurali d’epoca e manufatti di artigiani locali. Saranno anche realizzati percorsi didattici e ricreativi per bambini ed adulti. Infine avremo spettacoli musicali a tema.

Ad aprire le prime due serate della festa dell’orto sarà il gruppo musicale degli AnemAntìca.  Seguiranno, negli altri giorni, altre formazioni di musica popolare. Questo per rimarcare anche attraverso l’arte il legame con la propria terra e le proprie radici.

Festa dell’Orto ai Camaldoli: valorizzazione della vita rurale

L’associazione Babulia deve il suo nome al termine con cui gli antichi naviganti ellenici riconoscevano l’attuale collina dei Camaldoli. Si impegna sul territorio da 18 anni con lo scopo di rivalutare la vita rurale di Napoli e soprattutto della zona camaldolese, dato il patrimonio boschivo e agricolo di cui dispone. L’amore per la natura e per la propria terra è il seme che ha generato la fitta rete di collaborazioni determinante per la realizzazione della Festa dell’Orto ai Camaldoli.

L’evento si preannuncia davvero imperdibile. Non mancare!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here