Festa della donna, torna H-Open Weekend: visite gratuite in tutta Italia

0
354
festa della donna

In occasione della Festa della donna arriva un’iniziativa particolarmente importante nell’ambito della prevenzione femminile. Si tratta dell’H-Open Weekend – da venerdì 6 a lunedì 9 marzo – promosso dalla Fondazione Onda (Osservatorio Nazionale per la Salute della Donna e di Genere). La 4 giorni dedicata prevede, nelle strutture aderenti – identificate con il riconoscimento “Bollini Rosa” – la possibilità per tutte le donne di sottoporsi a visite specialistiche completamente gratuite. Il progetto è stato realizzato con il contributo di Theramex – azienda farmaceutica di livello mondiale impegnata esclusivamente nella salute delle donne – e con il patrocinio di:

  • SIGO – Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia;
  • AOGOI – Associazione Ostetrici Ginecologici Ospedalieri Italiani;
  • AGUI – Associazione Ginecologi Universitari Italiani;
  • SIM – Società Italiana Menopausa;
  • SIGITE – Società Italiana Ginecologia della Terza Età.
Ti consigliamo come approfondimento – Regione Campania: arriva il voucher “rosa”, fino a 3000 euro per le donne

Festa della donna: H-Open Weekend a Napoli

festa della donnaL’H-Open Weekend in occasione della Festa della donna apre le porte alla prevenzione in ben 140 ospedali su tutto il territorio nazionale.

A Napoli saranno 4 le strutture aderenti al progetto:

  • Azienda Ospedaliera A. Cardarelli, che aprirà l’iniziativa con un incontro aperto a tutti sulla sensibilizzazione alla prevenzione dei tumori genitali. Successivamente, su prenotazione, sarà possibile sottoporsi a visite ginecologiche con Pap test, ecografia morfo-strutturale al secondo trimestre di gravidanza, ecografia ostetrica, ecografia transvaginale (TV), colposcopia e isteroscopia;
  • Azienda Ospedaliero Universitaria Federico II di Napoli. Il Policlinico metterà a disposizione – su prenotazione – consulenze gratuite sul “MonaLisa Touch” – trattamento laser per i disturbi vulvovaginali – insieme a visite urologiche, visite dermatologiche, visite endocrino-metaboliche, visite cardiologiche con elettrocardiogramma (ECG) ed eventuale valutazione di rischio cardiovascolare;
  • Clinica Mediterranea, struttura ospedaliera accreditata al SSN. La clinica metterà a disposizione – su prenotazione – visite ostetriche, visite ginecologiche con Pap test e ecografia TV. Sarà inoltre allestito un incontro con medici e ostetriche per una maggiore sensibilizzazione sui servizi per il parto;
  • Fondazione Evangelica Betania. La struttura offre – su prenotazione – la possibilità di effettuare gratuitamente ecografie mammarie, visite senologiche, visite ginecologiche e Pap test.
Ti consigliamo come approfondimento – Violenza sulle donne: al via gli incontri scolastici a Ottaviano

H-Open Weekend di ginecologia in Campania

medicina san giorgio leucemia integratori festa della donnaNel resto della Campania altre 4 strutture offriranno alle donne la possibilità di effettuare visite ginecologiche gratuite:

  • Azienda Ospedaliero Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona – Salerno;
  • Casa di cura San Paolo – Aversa (Caserta);
  • Casa di cura Villa Fiorita S.p.a. – Capua (Caserta);
  • Presidio Ospedaliero San Rocco – Sessa Aurunca (Caserta).
Ti consigliamo come approfondimento – Parità di genere: le leggi che hanno cambiato la vita delle donne italiane

“Bollini Rosa”: cosa sono?

festa della donna
Fonte “Facebook”

I Bollini Rosa sono il riconoscimento che dal 2007 la Fondazione Onda conferisce agli ospedali italiani “vicini alle donne”. Si tratta in particolare di strutture attente alla prevenzione, alla diagnosi e alla cura delle principali patologie femminili. Iniziative come H-Open Weekend, H-OpenDay e H-OpenMonth, vengono istituite in occasione di giornate dedicate – come la Festa della donna – per promuovere l’informazione e la sensibilizzazione di tutto il mondo femminile su determinate patologie. Offrire servizi gratuiti e organizzare altre attività è, per la Fondazione Onda, il modo migliore per avvicinare le donne alle cure che meritano.

Per avere maggiori informazioni sull’iniziativa e scoprire quali sono i presidi attivi in tutta Italia basta consultare il sito www.bollinirosa.itSarà possibile visualizzare una scheda completa della tipologia di visite offerte, consultare gli orari in cui saranno disponibili e, soprattutto, prenotare un appuntamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti + 14 =