Ruba un neonato in ospedale fingendosi infermiera: scoperta la ladra di bimbi

0
1269
Finta infermiera ruba neonato

Furto di neonato. Esatto, una donna di 23 anni avrebbe cercato di rubare un bambino in ospedale. Il tutto fingendosi un’infermiera. Ma le forze dell’ordine sono riuscite a fermarla e a trarla in arresto. Ora la giovane si trova in carcere.

Ti consigliamo come approfondimento – Madre getta il figlio neonato nella spazzatura: arrestata!

Furto neonato: i fatti

proiettile ano, campania medici contro regione, cosenza prof morto, vaiolo scimmie italia,pistoia ospedale incendio,, Finta infermiera ruba neonatoRiverside University Health System Medical Center, 14 luglio. Una donna ha partorito suo figlio.  Sono le dieci e trenta del mattino.

Un’infermiera entra nel reparto di neonatologia e ostetricia. Entra nella stanza di un paziente, prende il bambino e cerca di andar via. La sicurezza, sospettosa, la ferma. E fa bene: la donna non è un’infermiera.

Si tratta di una ragazza di 23 anni, Jesenea Miron. La donna, originaria della California, stava cercando di rubare il bambino.

Ti consigliamo come approfondimento – Donna denuncia bambino rapito in una busta: shock dopo le indagini della Polizia

Furto neonato: l’intervento delle autorità

vincenzino lascia ospedale, Finta infermiera ruba neonatoSecondo l’ufficio dello sceriffo della contea di Riverside, Jesenea avrebbe pianificato il rapimento dopo essersi finta infermiera per poi intrufolarsi in un ospedale dove ha tentato di rubare il bimbo e fuggire. La giovane, dopo essere fuggita, è stata arrestata venerdì, il giorno dopo del tentato sequestro.

Secondo quanto raccontato ai microfoni della Fox, la Miron “è entrata nella stanza d’ospedale di un paziente e si è identificata come un’infermiera”. La donna ha cercato di portare via il bambino, ma è stata affrontata dal personale dell’ospedale, che ha chiamato subito la sicurezza. Quando però sono arrivate le forze dell’ordine, era già fuggita.

È stata arrestata nella sua casa in Weber Street, secondo la polizia, e altri “oggetti di valore probatorio” sono stati trovati all’interno della struttura.

Ti consigliamo come approfondimento – Infermiera avvelena e uccide un neonato: arrestata e rilasciata subito dopo

Furto neonato: il tribunale

Ospedali emergenza covid, Finta infermiera ruba neonatoSecondo i documenti del tribunale, per Jesenea sarebbe stato tremendamente “facile” rubare un bambino. Le indagini sono in corso mentre le autorità cercano di determinare come la giovane sia riuscita a entrare nel reparto senza far scattare alcun allarme.

La sua capacità di camuffarsi come infermiera sembra essere provata anche da altri ritrovamenti. In casa sua, infatti, gli agenti avrebbero trovato ecografie ad ultrasuoni provenienti da altri due ospedali.

Non è noto se la Miron stesse prendendo di mira un bambino specifico o se fosse stato scelto a caso. È comunque inquietante come la giovane sia riuscita ad entrare più volte in più strutture, tanto da sottrarre diversi documenti ed esami.

In attesa che le indagini siano ultimate, la ragazza è stata portato al centro di detenzione Robert Presley. Il giudice ha fissato la cauzione a 1 milione di dollari. Importo volutamente proibitivo. La giovane dovrebbe comparire in tribunale martedì prossimo per il giudizio.