Finti Carabinieri truffano una donna anziana: rubati più di 3000 euro

0
1001
Finti carabinieri truffano anziana

Finti carabinieri truffano anziana facendosi consegnare soldi e gioielli. La truffa è avvenuta a Firenze e la vittima è una donna anziana di 79 anni. Le truffe agli anziani sono in aumento negli ultimi mesi. La Polizia organizza incontri nei centri anziani.

Ti consigliamo come approfondimento-Asl Napoli 1 gonfiati gli stipendi con il software: 18 dipendenti arrestati per truffa

Finti carabinieri truffano anziana: le rubano 3000 euro

Ennesima truffa ai danni di una donna anziana si è verificata a Firenze. Una donna di 79 anni è stata truffata da due finti Carabinieri. La donna è stata chiamata da un uomo, che si è finto un carabiniere, e ha chiesto del denaro alla donna. Alla donna era stata chiesta del denaro per pagare i danni causati da un’incidente stradale del figlio, trovato senza assicurazione. Due finti Carabinieri, poi, sono arrivati dalla donna e le hanno chiesto di prelevare tremila euro al bancomat. Oltre a tale somma, i due le hanno anche rubato gioielli e orologi, mentre la donna era distratta. Sulla vicenda indaga la Polizia, chiamata dalla donna stessa dopo che i due truffatori sono andati via da casa sua. La donna ha dato alle Forze dell’Ordine le indicazioni tali per arrestare i due malviventi. Si attendono novità nelle prossime ore.

Ti consigliamo come approfondimento-Scoperta la truffa del tampone: è l’ultima trovata No vax per ottenere il Super Green pass

Finti carabinieri truffano anziana: alcuni truffatori arrestati

ospizio lager siciliaLe truffe agli anziani sono in netto aumento negli ultimi mesi. Infatti, pochi giorni fa sono stati arrestati due truffatori di anziani in provincia di Foggia. I due hanno truffato diversi anziani fingendosi utenze telefoniche e comunicando loro che un nipote doveva ritirare urgentemente un pacco in Posta. Non appena si allontanavano da casa gli anziani venivano derubati. I due arrestati sono due napoletani di 22 e 37 anni. Le indagini sono però ancora nelle fasi preliminari ma le prove contro di loro sembrano essere schiaccianti. Qualche giorno fa, invece, una donna di Arezzo non si è fatta raggirare e ha fermato una truffa ai danni del marito. Infatti, un uomo spacciandosi per un vecchio amico era arrivato a casa a chiedere dei soldi per risolvere alcuni problemi familiari. La donna non ricordava l’uomo e insospettita ha chiesto aiuto ai figli per dissuadere il marito a dare dei soldi all’uomo.

Ti consigliamo come approfondimento-Pallavolista nazionale truffato per 15 anni da fidanzata in realtà mai esistita

Finti carabinieri truffano anziana: il vademecum della Polizia

concorso vice ispettore polizia poliziotto avvelena mamma
Ph dalla pagina Facebook ufficiale della Polizia di Stato

In alcuni centri anziani sono stati organizzati incontri tra gli utenti e personale della Polizia di Stato. L’obiettivo di tali incontri è di fornire strumenti preventivi e difensivi per evitare truffe. Alcuni malviventi approfittano della loro vulnerabilità e solitudine.  Il personale della Polizia di Stato spiega in maniera efficace come difendersi dai principali tipi di truffa. Infatti, hanno illustrato le modalità più utilizzate dai truffatori, come la richiesta di soldi da parte di parenti. Inoltre, le Forze dell’Ordine hanno dato loro alcune accortezze utili: “non aprite mai agli sconosciuti”; “non consegnate mai denaro contante a qualcuno la cui identità non sia certa”; “non date mai confidenza a sconosciuti, né in strada né al telefono”; e, soprattutto, “non sentitevi mai in colpa se siete stati truffati”, “venite in Questura e denunciate chi vi ha raggirato”.