Foggia, scandalo per diversi appalti truccati per i servizi dell’ospedale. Arrestate 4 persone

0
687
Foggia ospedale appalti truccati
Dalla pagina Facebook dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria "Ospedali Riuniti" di Foggia

Foggia ospedale appalti truccati: presso il Policlinico Riuniti di Foggia sarebbero state scoperte gare d’appalto truccate. In precedenza, venne scoperta una gara d’appalto truccata per il servizio di elisoccorso. In questo caso si tratta di gare d’appalto per diversi servizi interni e di alcuni piani di riqualificazione. Le Forze dell’Ordine hanno arrestato quattro persone.

Ti consigliamo come approfondimento-Napoli, aumenta il costo della vita tra bollette (+50%) e cibo (+14%): serviranno 2.245 € in più all’anno

Foggia ospedale appalti truccati: 4 arresti

Dalla pagina Facebook dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Ospedali Riuniti” di Foggia

Un nuovo scandalo colpisce il Policlinico Riuniti di Foggia. Dopo l’appalto per l’elisoccorso sono emerse altre presunte gare d’appalto truccate in ospedale. L’operazione della Procura di Foggia e della Guardia di Finanza ha portato all’arresto di quattro persone. Le Forze dell’Ordine hanno condotto in carcere l’ingegnere Massimo De Santis, 62 anni, di Foggia. Mentre, sono ai domiciliari l’ingegnere Nicola Stefanelli, 56 anni, di Bari, Giovanni Amoruso, 57 anni, di Bari, e Marco Labianca, 36 anni, di Acquaviva delle Fonti (Ba). Il primo è un ex dirigente all’Asl poi passato al Riuniti. Le sue attività sono sempre state molto chiacchierate. Questi, secondo gli inquirenti, sarebbe stato capace di pilotare vari appalti in numerosi settori in cambio di regali. Sembra che tra i regali ci siano viaggi, arredamenti per la casa, telefonini iPhone e molto altro ancora.

Ti consigliamo come approfondimento-Ischia, nuova allerta meteo: in 400 evacuati da Casamicciola e 90 da Ischia Porto

Foggia ospedale appalti truccati: inchiesta GdF

Concorso Allievi Marescialli Guardia Finanza 2022
Dal profilo Facebook ufficiale della Guardia di Finanza

In una nota della Guardia di finanza si legge: “Significative le espressioni usate dal dirigente da cui si desumerebbe lo stato di soggezione di uno degli imprenditori. De Santis diceva: “Il parroco della chiesa qui sono io e ti devi rivolgere solo a me”. “O con me o contro di me”. Il dirigente dell’Area Gestione Tecnica sarebbe accusato di aver “abusato della sua qualità̀ di pubblico ufficiale e dei suoi poteri” nell’affidamento di ricchi appalti. Tra di esse c’è il servizio di riqualificazione e attivazione delle 8 sale operatorie all’interno del blocco operatorio. Ma anche presente il servizio di gestione e manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti elettrici. Ancora il servizio inerente alla viabilità̀ interna ed agli accessi carrabili e pedonali. Infine, presenti anche il servizio di gestione e manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti gas medicinali e tecnici.

Ti consigliamo come approfondimento-Napoli, mamma e figlia partoriscono insieme all’Ospedale Cardarelli

Foggia ospedale appalti truccati in cambio di regali

Sembrerebbe quindi essersi creato un vero e proprio reticolo di contatti tra imprese e pubblici ufficiali. L’ingegnere, come detto, avrebbe ottenuto favori e regali per pilotare le gare. Tra questi spicca un soggiorno di una settimana con la compagna presso una struttura alberghiera di Sestriere. Ottenne anche uno smartphone iPhone e un divano. Inoltre, sempre De Santis avrebbe costretto il socio di una società ad acquistare beni ed a eseguire lavori in suo favore. Tra di essi ci sono la ristrutturazione di vari mobili e la realizzazione di una scala retrattile. Ma sono presenti anche l’acquisto e il montaggio di zanzariere per le sue abitazioni di Troia, Foggia e Pineto. Ciò è avvenuto in cambio di 26 affidamenti diretti di lavori concessi nel periodo 2019-2021. Per altri affidamenti avrebbe invece ricevuto in cambio 18 lampade da appartamento e 2 impianti di antifurto per le sue abitazioni di Troia e Foggia.