Morto l’ex segretario provinciale della Lega Colleoni

0
661
Franco Colleoni Lega Nord morto
Ph presa dalla pagina facebook ufficiale di Francesco Bramani

Franco Colleoni Lega Nord morto: nella mattinata di oggi, sabato 2 gennaio, è stato ritrovato il corpo di Franco Colleoni a Brembo di Dalmine, una frazione del popoloso comune in provincia di Bergamo. L’uomo aveva ricoperto degli importanti incarichi politici: tra il 1999 e il 2004 ha ricoperto il ruolo di segretario provinciale della Lega Nord. Sul probabile omicidio si sa ancora poco.

Ti consigliamo come approfondimento – Mareggiata Napoli lungomare: i gestori contano i danni

Franco Colleoni Lega Nord morto, il ritrovamento del ristoratore

allievi carabinieri campana; franco colleoni lega nord mortoIl 2021 non poteva iniziare peggio per la comunità di Brembo di Dalmine, una frazione del comune in provincia di Bergamo. Nella mattinata odierna è stato ritrovato il corpo di Franco Colleoni. Il corpo del 68enne giaceva nel cortile del suo locale in Via Sertorio. Il cranio di Colleoni era sfondato, motivo per il quale i carabinieri della compagnia di Treviglio ipotizzano che l’uomo sia stato assassinato da qualcuno. I motivi sarebbero ancora sconosciuti.

 Le ipotesi al vaglio degli investigatori sono molteplici e, al momento, non vi è nessuna che prevale sulle altre. Tuttavia, il ritrovamento del cadavere nei pressi del ristorante farebbe ipotizzare una rapina finita male.

Ti consigliamo come approfondimento –Omicidio Agitu Gudeta, il collaboratore ghanese confessa: “L’ho uccisa io”

Franco Colleoni Lega Nord morto, il ricordo del sindaco di Dalmine

Franco Colleoni Lega Nord morto
Ph presa dalla pagina facebook di Francesco Bramani

Franco Colleoni nei suoi 68 anni di vita ha ricoperto diversi incarichi politici importanti. Tra il 1999 e il 2004 ha ricoperto il ruolo di segretario provinciale della Lega Nord a Bergamo. Tra il 1995 e il 1999 era stato assessore provinciale nella giunta guidata dall’ex presidente Giovanni Cappelluzzo. Colleoni aveva aderito alla Lega fin dai suoi esordi. Tuttavia, negli ultimi tempi aveva dichiarato di aver votato il Movimento 5 stelle.

Sulla vicenda si è espresso anche il sindaco di Dalmine ed esponente della Lega, Francesco Bramani.

È una cosa assurda. Umanamente sono addolorato. Lo conoscevo da anni, da quando era stato assessore quando mio padre era sindaco a Dalmine. Non era più in politica, ma dava sempre spunti interessanti”. Ha poi aggiunto: “Ho parlato con i carabinieri, che non si sono sbilanciati. Mi hanno però riferimento che la scena era agghiacciante. Colleoni è stato ritrovato con numerose ferite alla testa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

13 − 9 =