Funivia Mottarone, piccolo Eitan finalmente fuori pericolo. Sciolta prognosi

0
313
funivia Eitan, Eitan Israele

Unico superstite della funivia Eitan è ufficialmente fuori pericolo. Uscito ieri dalla Rianimazione, i medici hanno confermato i miglioramenti del piccolo. Ora trasferito in un reparto di degenza pediatrica è accudito da psicologi e parenti che non lo lasciano mai solo. 

Ti consigliamo come approfondimento – Strage della funivia: migliorano le condizioni di Eitan, ma gli indagati sono fuori dal carcere

Tragedia funivia Eitan continua a migliorare

pedopornografia chat whatsapp, funivia Eitan Buone notizie per il piccolo Eitan che dopo settimane di condizioni critiche è finalmente fuori pericolo. Ottimiste per la prima volta anche le dichiarazioni della sua equipe medica. “È in costante miglioramento sia dal punto di vista del trauma toracico sia dal punto di vista del trauma addominale.” La decisione dello scioglimento della prognosi è arrivato ieri. Dopo che le condizioni del piccolo sono andate sempre migliorando, ieri ne è stata decisa la dimissione dalla Rianimazione. Si trova sempre nell’Ospedale Regina Margherita di Torino. Tuttavia ora è stato spostato in un normale reparto di degenza pediatrica. Dopo averlo volontariamente svegliato dal coma farmacologico, le condizioni di Eitan sono migliorate giorno dopo giorno. Il piccolo è ormai sveglio e cosciente e parla tranquillamente con medici e familiari. Continua invece la cura psicologica. Un team di esperti psicologi assisterà continuamente Eitan per aiutarlo comprendere e superare il suo trauma. 

Ti consigliamo come approfondimento – Funivia Mottarone, i medici: “Il piccolo Eitan salvo per l’abbraccio del papà”

Tragedia Funivia: continuano le indagini 

funivia Eitan
Dai filmati della tv tedesca Zdf

Intanto le indagini sull’impianto della funivia e sugli effettivi responsabili non si fermano. Dei tra indagati attualmente solo il capo servizio è agli arresti domiciliari. Il gestore delle funivia e il direttore di servizio sono invece stati scarcerati e in attesa di giudizio. L’aver posto dei forchettoni per bloccare deliberatamente i freni è ormai un fatto accertato dalla procura. Tuttavia un nuovo video divulgato aggiungerebbe un aggravante alla vicenda. Una televisione tedesca avrebbe durante un servizio pubblicato un video della funivia risalente al 2014. Anche qui si vede come alla cabina vi siano già i forchettoni responsabili del disastro di alcune settimane fa. I filmati sono stati inviati alla Procura e sono ora sotto analisi degli specialisti.  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto + diciannove =