Cercasi lavoratori pagati per dormire a casa: scopri dove e come candidarti

0
706
Giappone dormire lavoro pagato,

Giappone dormire lavoro pagato, ebbene sì esiste un annuncio del genere. Questa volta non sarete ripresi se dormirete sul posto di lavoro bensì verrete pagati. Letteralmente un “lavoro da sogno”. Anche perché dovrete dormire a casa vostra, quindi senza viaggiare fino in Giappone. L’annuncio è stato fatto da un’azienda giapponese che cerca lavoratori che dormano. Il motivo riguarda uno studio che l’azienda vuole condurre sul sonno post-Covid e su un nuovo medicinale. Quest’ultimo avrebbe come obbiettivo quello di migliorare la qualità del sonno.

Ti consigliamo come approfondimento – Hotel d’arte: ecco dove dormire circondati da capolavori

Giappone dormire lavoro pagato: lo studio condotto dall’azienda

Giappone dormire lavoro pagato,Un annuncio di lavoro decisamente bizzarro ma reale. La Calbee, azienda di distribuzione di farmaci da banco e snack alimentari cerca sognatori. Letteralmente gente da pagare per dormire. Il tutto per studiare un nuovo medicinale che punta a migliorare la qualità del sonno. Il progetto nasce in seguito alla pandemia e dal fatto che molte persone, in seguito a quest’ultima, abbiano riscontrato problemi inerenti il sonno. A causa degli stili di vita, dello stress, di anni passati tra chiusure e restrizioni. Calbee vuole dunque cercare di migliorare il loro sonno e per farlo è disposta a pagare gente per dormire.

Ti consigliamo come approfondimento – Sonno perfetto: 10 semplici regole per risvegliarsi al meglio

Giappone dormire lavoro pagato: i requisiti e la retribuzione

mal d'autunno, Giappone dormire lavoro pagato,Come in qualsiasi lavoro ci si chiede quali siano i requisiti per potersi candidare. In questo caso è sicuramente la candidatura più semplice di tutte. Non è richiesto infatti nulla, semplicemente bisogna dormire. Voi andate a letto e l’azienda studierà come dormite. Fine dei discorsi. Riguardo la retribuzione, quest’ultima si attesa sui 50.000 yen. Ovvero parliamo di circa 340 euro. Inoltre, se al termine dell’esperimento, si dimostrerà che la qualità del sonno è migliorata, ci sarà un ulteriore bonus. Quest’ultimo ammonterà a una cifra pari alla retribuzione già fornita.

Ti consigliamo come approfondimento – HiBed: nasce il letto intelligente per gli amanti delle serie TV 

Giappone dormire lavoro pagato: come e dove avviene lo studio

Giappone dormire lavoro pagato,Tutto il processo sarà seguito da un ricercatore dell’università di Tsukabasa. Quest’ultimo avrà il compito di monitorare il funzionamento delle onde celebrali dei dipendenti. Lo farà attraverso apposite sonde predisposte per questo compito. Inoltre non ci sarà bisogno di spostarsi da casa. Di fatto lo studio sarà condotto all’interno delle abitazioni dei dipendenti. Così da non alterare lo status del dormiente e le sue abitudini. Poi, i risultati, saranno condivisi sui social. Insomma, essere pagati per dormire sul proprio letto di casa, cosa volete di più?