Ginecologo “curava” HPV con sesso, pazienti a ‘Le Iene’: “Fu una violenza”

0
46
ginecologo bari iene

Ginecologo Bari Iene: hanno fatto scalpore in tutta Italia le diagnosi del professor Giovanni Miniello. Le sue teorie sul tumore all’utero sono state esposte in un servizio de ‘Le Iene’, andato in onda la sera del 23 novembre. L’uomo ha consegnato le proprie dimissioni dall’Albo dei Medici, ribadendo tuttavia di non aver mai usato violenza contro le pazienti.

Ti consigliamo come approfondimento – Tragedia, ladri strappano bimba dalle braccia della madre per gettarla in piscina: Maria muore a 9 mesi

Ginecologo Bari Iene: la “bonifica” per curare il Papilloma Virus

violenza napoli moglie, cane salva neonato, figlia abusi padre,Il Papilloma Virus di cui si parla in questo articolo è la causa del terzo tumore più frequente nelle donne, preceduto solo dal cancro alla mammella e al colon-retto. Si manifesta con delle macchioline bianche sparse sul collo dell’utero femminile. Eppure non sarebbe individuabile attraverso dei mirati test scientifici. È qui che si annidano le teorie del professor Giovanni Miniello, ginecologo barese la cui “terapia” ha fatto il giro d’Italia. È diventato noto per aver convinto le sue pazienti a soffrire della malattia sopraindicata e offrendo di conseguenza una cura. La medicina in questione è il proprio sperma, poiché vaccinato contro l’HPV. Giocando con la mente suggestionabile delle donne in cura da lui, le avrebbe convinte ad avere rapporti sessuali. La prescrizione non escludeva niente: le pazienti dovevano essere “bonificate” attraverso la vagina, il retto e la cavità orale.

Ti consigliamo come approfondimento – Sollecito e Knox vs Guede: “A causa sua rischiavamo 30 anni di carcere”

Ginecologo Bari Iene: la disperazione delle pazienti

ginecologo bari iene
Il professor Miniello, fonte: servizio de ‘Le Iene’

La Procura di Bari ha aperto un fascicolo per indagare sulle azioni del professor Miniello. Lui però ha già consegnato le proprie dimissioni, difendendo la propria reputazione da medico. “Io che ho curato con successo e da oltre 40 anni centinaia di donne, che ho fatto nascere centinaia di loro figli, ho solo proposto una alternativa di trattamento che ha dato dei risultati e che comunque è sempre stata assistita da assoluta libertà di scelta.” Eppure le sue pazienti non la pensano allo stesso modo. “Ha iniziato a stalkerarmi. Mi telefonava sempre e, presa dalla paura, ho ceduto, racconta una. “Io dissi non so se ce la faccio, mi sento male. Piansi quel giorno. Fu come una violenza. Non lo volevo fare ma lui mi diceva che solo così sarei guarita.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quindici + 1 =