Richard Gere testimone nel processo Open Arms: le dure parole di Giorgia Meloni

0
107
Giorgia Meloni Richard Gere
dalla pagina facebook di Giorgia Meloni e dal profilo ig di richard.gere.fanpage

Giorgia Meloni Richard Gere – Continua a far discutere la vicenda Open Arms, che vede coinvolto il leader della Lega Matteo Salvini, accusato di sequestro di persona e rifiuto d’atti d’ufficio. Tra le persone chiamate a testimoniare c’è il nome del noto attore hollywoodiano Richard Gere. A tal proposito Giorgia Meloni, ha espresso la sua solidarietà a Matteo Salvini criticando la presenza tra i testimoni dell’attore.

Ti consigliamo questo approfondimento – Open Arms, Salvini è stato rinviato a giudizio: “Ho solo difeso la mia Patria”

Giorgia Meloni Richard Gere: le parole della presidente di Fratelli d’Italia

crisi governo, giorgia meloni richard gere
Dalla pagina Facebook ufficiale di Giorgia Meloni

Si è svolta il 23 ottobre a Palermo, nell’aula bunker del carcere Pagliarelli, la prima udienza del processo a Matteo Salvini. Il Tribunale ha ammesso al processo diversi testimoni: l’ex premier Giuseppe Conte; i ministri Luigi Di Maio e Luciana Lamorgese; gli ex ministri Danilo Toninelli ed Elisabetta Trenta; il noto divo americano Richard Gere. Ed è proprio sulla presenza tra i testimoni dell’attore che la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, ha scritto sui suoi social: “Ma quanto può essere credibile una Nazione nella quale si consente a un attore in cerca di visibilità di testimoniare contro un ex Ministro della Repubblica deridendo le nostre Istituzioni? Siamo veramente oltre il limite della decenza.” Immediate sono arrivate le reazioni dal web. In molti infatti si sono chiesti come sia possibile che un attore così noto sia in cerca di visibilità.

Ti consigliamo questo approfondimento – Richard Gere contro Salvini: l’attore testimonierà contro il leader della Lega il nel processo Open Arms

Giorgia Meloni Richard Gere, per Salvini: “Tutto a spese degli italiani”

salvini natale italia nuovo, giorgia meloni richard gere decreto coprifuoco
Matteo Salvini, dai suoi profili social

Anche Matteo Salvini ha espresso la sua opinione nei giorni scorsi proprio sui social, precisando che è “tutto a spese degli italiani”. Il leader della Lega in un post dice: “Ditemi voi quanto è serio un processo in cui a testimoniare sulla mia cattiveria verrà Richard Gere da Hollywood.”

Il caso riguarda la nave Open Arms, sulla quale vi erano anche dei minori. L’allora ministro degli Interni – Matteo Salvini – negò a quest’ultima l’approdo e lo sbarco dei migranti a Lampedusa. Il fatto si concluse poi con l’approdo della nave e con l’arresto del capitano Carola Rackete, rilasciata in seguito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

7 + 4 =