Giornata mondiale degli insegnanti per “immaginare un altro futuro”

0
255
dad

Una matita, un righello, una tavolozza di colori, un PC: così Google celebra la Giornata mondiale degli insegnanti. Il coloratissimo doodle ricorda questo giorno di celebrazione del lavoro degli insegnanti istituito dall’UNESCO insieme a Education International, la federazione internazionale che raggruppa le sigle sindacali degli insegnanti. Come si legge in un comunicato dell’UNESCO, l’obiettivo è “suscitare riflessioni sul ruolo dei professionisti della formazione”. In particolare, il tema del 2020 è “Insegnanti: gestire una crisi e immaginare un altro futuro”. È evidente il riferimento alle difficoltà incontrate degli insegnanti di tutto il mondo durante la pandemia da Coronavirus.

Ti consigliamo come approfondimento – Scuole in Campania: arrivano nuova data di apertura, test obbligatori e calendario

Giornata mondiale degli insegnanti: un po’ di storia

Giornata mondiale degli insegnantiLa Giornata mondiale degli insegnanti fu istituita 26 anni fa, nel 1994. L’intento era commemorare la sottoscrizione delle Raccomandazioni dell’UNESCO sullo status di insegnante (1966). Si tratta della principale struttura di riferimento per i diritti e le responsabilità dei docenti su scala mondiale. Lo scopo fondamentale è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sul ruolo dei professionisti della formazione. Ma anche di accendere l’attenzione sulle sfide che affrontano quotidianamente, sulle difficili condizioni di lavoro a cui sono spesso sottoposti. In molti paesi gli insegnanti sono sottopagati o lavorano in condizioni estremamente difficili, tra pressioni politiche e interessi commerciali. È quindi fondamentale prendere consapevolezza dell’importanza del loro ruolo nella società per tutelarli e valorizzarli.

Ti consigliamo come approfondimento – Istanze Online: cos’è e come iscriversi sulla piattaforma dedicata alla scuola

Giornata mondiale degli insegnanti: l’Obiettivo 4

Giornata mondiale degli insegnantiGli insegnanti sono fondamentali per la realizzazione dell’Obiettivo 4 di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, “Istruzione di qualità”. Con l’adozione di tale obiettivo, gli insegnanti vengono riconosciuti come soggetti chiave per l’attuazione dell’Agenda 2030 nell’ambito dell’educazione. Nel messaggio del Direttore Generale dell’UNESCO Irina Bokova, scritto in occasione della Giornata degli insegnanti, si può leggere:

“La realizzazione dell’Obiettivo 4 prevede un mondo in cui ogni ragazza, ragazzo, donna e uomo abbia accesso a un’istruzione di qualità e alle opportunità di apprendimento lungo tutto l’arco della vita. Ciò significa garantire condizioni di lavoro dignitose e stipendi equi  per  tutti gli  insegnanti,  anche  a  livello universitario. Significa fornire agli insegnanti formazione e  sviluppo. Significa aumentare il numero di insegnanti di qualità, soprattutto in quei paesi con un elevato numero di insegnanti impreparati. Significa eliminare restrizioni inutili sulla ricerca e sull’insegnamento e difendere la libertà accademica a tutti i livelli di istruzione. Infine, significa migliorare lo status degli insegnanti in tutto il mondo in un modo che onori e rispecchi l’influenza che essi hanno sulla forza della società. In questa Giornata Mondiale degli Insegnanti unitevi a noi nel permettere agli insegnanti di insegnare in libertà  affinché ogni bambino e ogni adulto siano a loro volta liberi di imparare, a beneficio di un mondo migliore”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 − due =