Giugliano, geriatra presa a botte dalla figlia del paziente: le immagini shock del pestaggio

0
328
Giugliano aggressione
Dalla pagina Facebook “Nessuno tocchi Ippocrate”

Giugliano aggressione ai danni di un geriatra da parte della figlia di un paziente che si accanisce contro il medico. La denuncia dell’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate” divulga le immagini del pestaggio. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Gambizzato 25enne di Pianura a Napoli: rischia di morire in ospedale

Giugliano aggressione: il pestaggio al medico 

Roma infermiere aggredito, Giugliano aggressione Succede a Giugliano, nella periferia di Napoli a denunciare l’accaduto l’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate, che da sempre riporta gli abusi a cui sono vittime i dipendenti del sistema sanitario. “Ottimo lavoro della collega che ha avuto la prontezza di riprendere il tutto con il suo smartphone……ecco l’importanza della prova video fondamentale nella denuncia per aggressione!Sconvolgenti le urla della collega “aiuto questa mi uccide……aiutatemi sono un medico”. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Morta per l’olio piccante sulla pizza: marito e moglie ricoverati ma poi dimessi per due volte

Giugliano aggressione: le cause del pestaggio 

aggressione baby gang, Giugliano aggressione Secondo i pochi secondi di video ripreso dal telefono del medico, la figlia della paziente si sarebbe infuriata con la geriatra perché non l’ha aspettata mentre svolgeva delle commissioni e al suo arrivo sarebbe stato troppo tardi per la visita. A quel punto la donna avrebbe iniziato ad aggredire il medico prima verbalmente e poi fisicamente. La geriatra ha iniziato quindi a riprendere la scena. “Vi ho chiesto di aspettare 10 minuti, in ginocchi. Hai detto delle parolacce, vi ho fermato per il collo, vi ho preso per il collo come si fa con le galline. Per favore sono solo io con la mia mamma”. Queste le dichiarazioni della figlia della paziente. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Caivano: arresti per collusione con la camorra in appalti lavori pubblici

Giugliano aggressione: l’arrivo della polizia

pomigliano e baby gang, Giugliano aggressione
Ph dalla pagina ufficiale Facebook della Polizia di Stato

Nel video si sente il medico cercare di spiegare i motivi per cui la visita alla mamma non sia più possibile, ma la situazione si scalda ulteriormente quando la figlia della paziente si rende conto di essere registrata. “State registrando eh? Ora vi uccido proprio”. Dopo le urla del medico in cerca di aiuto, nelle parti finali del video si sente la figlia della paziente dire di essere nel giusto e di aspettare la Polizia per difendere la sua posizione. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattordici − 14 =