Omicidio Giulia Cecchettin: l’autopsia conferma. Morta alle 23.40 dopo 20 coltellate

0
289
Filippo Turetta indagato
Dal profilo Instagram del presidente del Veneto Zaia

Giulia Cecchettin autopsia conferma la dinamica dei fatti già proposta dal Gip prima dell’arresto di Filippo Turetta. La 21enne è morta dissanguata per le 20 coltellate che l’ex le ha inferto. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Maxi-licenziamento nell’Ipercoop di Afragola, 155 dipendenti mandati a casa: “Una cosa mai vista”

Giulia Cecchettin autopsia: aggredita nell’area industriale 

Omicidio Vetralla, matias bimbo ucciso, davide paitoni, Napoli madre uccisa, brescia donna tagliata, giulia cecchettin autopsia Giulia Cecchettin è morta alle 23.40 di sabato 11 novembre. Lo conferma l’autopsia sul corpo della 21enne. Giulia era quindi già morta quando Filippo Turetta si è spostato dalla zona industriale in cui stavano litigando al lago in cui è stato poi abbandonato il corpo. La dinamica sembrerebbe essere confermata anche dall’assassino che in questi giorni viene ascoltato dal pm di Venezia. Essenziale il secondo interrogatorio durato ben 9 ore, dove Turetta a differenza del primo incontro ha parlato e ricordato i momenti dell’assassino dell’ex fidanzata. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Barbiere ha troppi clienti calvi, Polizia si insospettisce: scoperto pusher

Giulia Cecchettin autopsia: attesi altri risultati 

figlio uccide madre, napoli 24enne, omicidio Melania rea Parolisi, omicidio mamma donato, giulia cecchettin autopsia L’autopsia nelle prossime settimane sembrerebbe poter rivelare altri dettagli che potrebbero essere utili per accertare ancora di più la dinamica dei fatti. In particolare si indaga quale dei due coltelli ritrovati sia l’arma del delitto e perché Turetta ne avrebbe portati due. Inoltre gli esami tossicologici di cui si attendono ancora i risultati cercheranno di capire se la vittima sia stata drogata o stordita prima di essere aggredita. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Bimbo di 7 anni racconta a scuola: “Non mi piace quando papà fa male alla mamma”

Giulia Cecchettin autopsia: i genitori dell’assassino 

Ercolano giovani uccisi, giulia cecchettin autopsia Intanto l’assassino di Giulia Cecchettin è detenuto nel carcere di Venezia. Dopo meno di una settimana dalla sua detenzione, Turetta avrebbe chiesto di poter vedere i genitori. La coppia però si sarebbe rifiutata al momento di organizzare un incontro con il figlio. Sembrerebbe che i genitori non sarebbero al momento psicologicamente pronti per un confronto diretto. La coppia vorrebbe aspettare un aiuto psicologico per loro e per il figlio che li aiuti nel primo incontro.