La Campania accoglie gli Etruschi: il popolo in mostra al MANN con oltre 600 reperti

0
281
etruschi

Il popolo degli Etruschi torna in Campania. A partire dal 12 giugno 2020, “Gli Etruschi e il Mann” mostrerà la storia dell’antico popolo in un appuntamento da non perdere. Una grande esposizione, con oltre 600 reperti, che tende a ricostruire le dinamiche di quel popolo, la sua grandezza, offrendo uno scenario di reperti ricavati da territori che vanno dalla Padania fino alla nostra stessa Campania.

Ti consigliamo come approfondimento – Quattro Palazzi, addio ai cantieri: rinasce Piazza Nicola Amore

Gli Etruschi e il MANN: la grande esposizione con oltre 600 reperti

gli etruschiDefinita una mostra preziosa e innovativa, quella degli Etruschi al MANN, si presenta come un importante appuntamento per la nostra Regione, dove l’antico popolo italico s’insediò già nel XII secolo a. C. L’esposizione, che sarà disponibile fino il 31 maggio 2021, è a cura dell’organizzazione Electa. Il progetto scientifico e la coordinazione sono rispettivamente di Valentino Nizzo (direttore museo nazionale Etrusco di Villa Giulia) ed Emanuela Santaniello (funzionario archeologo del Mann). Sono presentati ben seicento reperti storici, alcuni dei quali visibili per la prima volta in occasione dell’exhibit dopo la mostra “Pompei e gli Etruschi”. Un punto che conferma gli ottimi risultati della collaborazione tra il Parco Archeologico di Pompei e il MANN.

L’esposizione presenta un arco temporale di circa sei secoli, andando a definire e ricostruire la storia degli Etruschi. Riscopriamo quelle che sono le fondamenta storiche della popolazione che per secoli ebbe il controllo di buona parte del territorio della nostra penisola.

Ti consigliamo come approfondimento – Museo delle Torture: nel cuore di Napoli il lato oscuro del mondo

“Gli Etruschi e il MANN”: la suddivisione della mostra

gli etruschiIl percorso storico si articola in due punti:

  • Gli Etruschi in Campania, che presenta principalmente un carattere archeologico. In questo caso, infatti, ci si sofferma sulla documentazione relativa alla presenza degli Etruschi nella regione;
  • Gli Etruschi al MANN, che tende a valorizzare i materiali etrusco-italici provenienti anche da aree esterne alla Campania, per far riscoprire al pubblico il passato di quel popolo.

Ad aprire la mostra, invece, è una carta geografica che presenta l’antico territorio del popolo Etrusco in Campania. Si possono ammirare nelle due sale circa 12 vetrine tardo-ottocentesche. Queste, dopo un recupero dai depositi del MANN, sono state utilizzate anche accanto ad allestimenti moderni.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli: tutto pronto per il nuovo Parco della Marinella

Gli Etruschi ma non solo: tutte le esposizioni del Mann

gli etruschiNon solo “Gli Etruschi al MANN”, al Museo Archeologico troviamo anche:

  • Thalassa, meraviglie sommerse dal Mediterraneo: disponibile fino 31 agosto 2020;
  • Capire il cambiamento climatico, una mostra interattiva per cambiare il nostro futuro. La mostra è in collaborazione con la National Geographic Society, e anch’essa sarà disponibile fino 31 agosto 2020.

Fino al 31 dicembre 2020 i prezzi saranno:

  • Intero: €8;
  • Due adulti over 25 anni: €12;
  • Ridotto: €2 per cittadini dell’UE tra i 18 e i 25 anni non compiuti;
  • Ridotto speciale: €4

L’ingresso è gratuito per i minori di 18 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here