Golfo Pulito – Napoli incontra Venezia per la salvaguardia del mare

Eccellenze gastronomiche alla I edizione della campagna per la tutela ambientale

0
75
golfo pulito

NAPOLI –  Si è conclusa, ieri sera, sabato 6 ottobre, la I edizione della campagna informativa, Golfo Pulito – Napoli incontra Venezia, organizzata dalla Sezione Campania – Assomorosini – per la tutela della risorsa mare, presentata presso la Sezione Velica della Marina Militare di via Acton.  (Leggi anche l’articolo: Il lungomare di Napoli si rifà il look) L’evento è stato un perfetto connubio tra i temi della salvaguardia ambientale e quelli della valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche nostrane. Inoltre è stato il giusto momento per l’avvio di una raccolta fondi per l’acquisto di Seabins, particolari contenitori galleggianti dotati di filtri capaci di ripulire il Mare da rifiuti tossici e inquinanti.

Golfo Pulito, a Villa Diamante il compito di valorizzare le eccellenze campane

golfo pulitoVilla Diamante, splendida location incastonata nel quartiere Posillipo, ha curato il catering dell’evento. Lo staff di Villa Diamante, infatti, per l’occasione, ha proposto agli ospiti una selezione dei piatti migliori della struttura, molto apprezzati dai protagonisti dell’evento che hanno discusso sull’urgenza di mettere in campo una task force che operi sul territorio con azioni concrete, finalizzate a contrastare l’inquinamento del Mare da microplastiche e olii di superficie. Tematiche che sono in perfetta sintonia con l’azione quotidiana di chi, come Villa Diamante, è impegnato a costruire la cultura di un food di qualità, in tutte le sue declinazioni.

Leggi anche l’articolo: A Napoli mensa sociale dello chef Bottura

Golfo Pulito, il programma della serata

La serata è stata condotta dalla giornalista Rai, conduttrice di “Uno Mattina”, Chiara del Gaudio, e ha visto la partecipazione di esperti di Istituti di Ricerca nazionali, dell’Università di Napoli Federico II, dell’Università Parthenope, del Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare insieme ai rappresentanti delle istituzioni.

Ci si auspica che questo possa essere solo il primo evento e un volano per la sensibilizzazione sempre più capillare, sul territorio nostrano e nazionale, per la pulizia dei fondali marini!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here