Gratta e vinci ritrovato, l’anziana ora potrà incassare 500mila euro

0
280
gratta e vinci tabaccaio, napoli gratta e vinci, gratta e vinci ritrovato

Finalmente gratta e vinci ritrovato. La storia ha un lieto fine per l’anziana signora che era stata derubata in una tabaccheria di Napoli. La procura di Napoli ha ordinato il dissequestro del biglietto vincente. La donna potrà ora recarsi a incassare la sua vincita di ben 500mila euro. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Tabaccaio del Gratta e Vinci rubato chiede scusa in lacrime: “Ho sbagliato”

Gratta e vinci ritrovato: il dissequestro da parte della Procura 

gratta e vinci ritrovato, Napoli incidente camion, campania esplosione commissariato,Tragedia funivia Stresa, Concorso Polizia Municipale Bacoli, Veggente tedesco Madeleine McCann, Napoli bambino caduto,Il biglietto che tanto ha fatto discutere era stato considerato invalido dopo l’avvio delle indagini. A quasi un mese dai fatti però le indagini si sono concluse con l’arresto dell’uomo che ha tentato di derubare la 69enne e scappare alle Maldive. Il tagliando era stato ritrovato in una banca di Latina ed era stato sequestrato dalle Forze dell’Ordine. Per la Procura di Napoli quindi il biglietto non era considerato più una prova. Come si legge nell’atto ufficiale, “le indagini non lasciano dubbi in ordine alla riconducibilità di quanto in sequestro alla persona offesa.” Nella giornata di ieri il dissequestro è stato quindi ufficializzato e le autorità competenti hanno subito riferito alla donna che aveva il diritto di incassare la vincita. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Il tabaccaio di Napoli si è pentito: ma che fine faranno i soldi della signora?

Gratta e vinci ritrovato, le dichiarazioni dell’Agenzia del Monopolio 

gratta e vinci ritrovato, tabaccaio napoli chiede scusaL’Agenzia del Monopolio si è subito adoperata per aiutare la signora con il biglietto vincente ad incassare la propria vincita. A rilasciare le prime dichiarazioni, il direttore generale dell’azienda. “Esprimo viva soddisfazione per l’evoluzione positiva della vicenda. Grazie alla collaborazione istituzionale tra L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli, i carabinieri, e l’autorità giudiziaria nonché il concessionario Lotterie Nazionali Srl. Hanno prodotto un risultato eccellente. Sono particolarmente felice per la signora napoletana, acquirente del biglietto, che in questi giorni è entrata nel cuore di tutti noi.” È stato incaricato il dirigente dell’Ufficio Lotterie, Stefano Saracchi,  di acquisire il biglietto dalle Forze dell’Ordine e di procedere personalmente con le procedure di pagamento. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

10 + nove =