Camionisti contro il Green Pass: in 35mila pronti a bloccare le autostrade

0
335
Green pass 35mila camionisti

Green pass 35mila camionisti pronti a mobilitarsi dal 27 settembre. Questo, in estrema sintesi, è l’appello che si legge in svariati canali Telegram, dove 35 mila camionisti hanno annunciato di voler mobilitarsi contro il Green Pass a partire dal 27 settembre. Su Rassegna Italia, ad esempio, viene riportato anche il contenuto di alcuni video dove alcuni camionisti affermano:
Quattro burattini al governo stanno facendo di 60 milioni di italiani quello che vogliono. Ci stanno togliendo tutto: diritti, doveri, libertà e dignità.”

Ti consigliamo come approfondimento – Roma, protesta contro Green Pass: giornalisti aggrediti dai manifestanti

Green pass 35mila camionisti: la protesta del 27 settembre

Green pass 35mila camionistiLa protesta dei 35mila camionisti, quindi, dovrebbe andare in scena il 27 settembre dalle 00.00, per poi continuare per tutta la settimana; protesta che consisterebbe nel blocco delle corsie autostradali, con i camion a 30 km/h e con le quattro frecce accese come segno distintivo. Questo è quello che si apprende sui gruppi Telegram come “Camionisti No Green Pass” e “stopdittatura”.

Su Rassegna italiana viene riportato anche un altro messaggio di un camionista che, anche se non aggiunge nulla, è utile per meglio comprendere il tenore di questa iniziativa:
Quattro burattini al governo stanno facendo di 60 milioni di italiani quello che vogliono. Ci stanno togliendo tutto: diritti, doveri, libertà e dignità. Siamo tornati ai tempi della dittatura. Ci volete marchiare? Le pecore le avete marchiate, ora tocca marchiare i lupi, iniziate a tremare. Ne vedrete delle belle”.

Ti consigliamo come approfondimento – Bambino bullizzato: video dell’aggressione. I bulli minacciano di pubblicarlo

Preoccupa questa protesta?

Napoli incidente camion, Green pass 35mila camionisti Green pass 35mila camionisti. Questa ipotetica protesta dei 35mila camionisti potrebbe comportare non pochi disagi. È risaputo che il lavoro svolto dagli autotrasportatori è fondamentale, soprattutto per tutte quelle aziende e società che basano i propri affari sul trasporto di beni e servizi. Il blocco potrebbe comportare una compromissione nella catena di approvvigionamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 + sette =