Green Pass in Italia, come funziona? Ecco come richiederlo e dove scaricarlo

0
356
Green pass Italia

Green pass Italia: il regolamento entrerà in vigore dal 1° luglio in tutta l’Europa. Questo documento attesterà lo stato di salute “Covid free” di tutti i cittadini. La durata della validità del pass varia in base al vaccino, al tampone e alla guarigione dal virus di ciascuno. Per verificare il documento, basterà essere in possesso di un’app o di un QR code.

Ti consigliamo come approfondimento – Luca Ward promuove il turismo in Sardegna in uno spot tv e sui social

Green pass Italia: cos’è e come funziona

Green pass ItaliaGreen pass Italia – Le istituzioni dell’Unione Europea hanno posto la firma definitiva per l’istituzione del Green pass. Questo documento faciliterà la circolazione sicura e libera all’interno dell’Unione durante la pandemia da Covid 19. A partire dal 1° luglio 2021, il certificato aiuterà i viaggiatori a entrare in altri paesi senza obbligo di tampone e/o quarantena. In questo modo, gradualmente si ripristinerà la libera circolazione nel continente, senza ripercussioni sulla salute pubblica. Il green pass potrà essere ottenuto da chi è vaccinato, o da chi è guarito dal Covid, o da chi ha effettuato un tampone.

In Italia, servirà in particolar modo per partecipare ad eventi, matrimoni, e per accedere a RSA e strutture ospedaliere.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, passi verso la normalità: riapre l’Edenlandia dopo 8 mesi di chiusura

Green pass Italia: come ottenerlo?

Green pass ItaliaGreen pass Italia – Per ottenere il green pass, ogni cittadino dovrà essere in possesso di almeno uno tra i seguenti requisiti:

  • Una dose di vaccino, che darà il lasciapassare dopo 15 giorni dall’inoculazione. La validità è di 9 mesi;
  • Doppia dose di vaccino, con validità di 9 mesi;
  • Guarigione dal Covid, che non deve essere avvenuta da più di 6 mesi. La durata della validità è di 6 mesi;
  • Tampone molecolare negativo, con validità di 72 ore;
  • Test antigenico rapido, con validità di 48 ore.

I certificati, validi anche a livello europeo, saranno rilasciati dalla piattaforma nazionale “Digital Green”. Si potrà scaricare il proprio pass sullo smartphone, o stamparlo tramite sito web, o accedervi dall’app “Io”. Con il sistema della tessera sanitaria, invece, saranno i medici e i pediatri di libera scelta e i farmacisti a rilasciarlo.

Quando la Certificazione sarà disponibile, riceverai un messaggio via SMS o via email, ai contatti che hai comunicato quando hai fatto il vaccino o il test o ti è stato rilasciato il certificato di guarigione; il messaggio contiene un codice di autenticazione (AUTHCODE) e le istruzioni per recuperare la certificazione.

Ti consigliamo come approfondimento – Torre del Greco, riapre pronto soccorso dell’Ospedale Maresca dopo 8 mesi

Green pass Italia: i controlli

Green pass ItaliaGreen pass Italia – Per poter controllare la validità e la veridicità del pass, coloro che sono adibiti al check potranno leggere il QR code. Grazie a un’applicazione, si potrà visionare l’integrità della certificazione. In questo modo, una volta conosciute le generalità dell’intestatario, i gestori potranno decretarne o meno l’accesso alla struttura.

Come riportato del Decreto Legge “Riaperture”, potranno controllare il Green Pass “i soggetti titolari delle strutture ricettive e dei pubblici esercizi per l’accesso ai quali è prescritto il possesso di certificazione verde Covid-19, nonché i loro delegati; il proprietario o il legittimo detentore di luoghi o locali presso i quali si svolgono eventi e attività per partecipare ai quali è prescritto il possesso di certificazione verde; i gestori delle strutture che erogano prestazioni sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali per l’accesso alle quali, in qualità di visitatori, sia prescritto il possesso di certificazione verde”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × 5 =