Green Pass: per i politici tamponi gratis. L’ennesima diseguaglianza all’italiana

0
238
Pubblico impiego nuovi ingressi

Green Pass, tamponi gratis per il parlamentari non vaccinati. Monta la polemica sui privilegi della casta politica, anche in tempi di pandemia. Sei un lavoratore non vaccinato? Per accedere al tuo posto di lavoro devi fare (a tue spese) un tampone ogni 48 ore. Sei un parlamentare non vaccinato? Il tampone te lo paga il Fondo previdenziale interno di Montecitorio.

Ti consigliamo come approfondimento – Camionisti: in 50 mila scioperano e bloccano le autostrade!

Green Pass: trova le differenze

Montecitorio grillo, Green Pass
Foto da Facebook Camera dei Deputati

Dal 15 ottobre qualunque lavoratore (pubblico, privato, dipendente, libero professionista), per accedere al proprio posto di lavoro, dovrà essere munito di Green Pass. Per chi ha scelto di non vaccinarsi, ciò significa effettuare un tampone ogni 48 ore. Il costo è di circa 15 euro a tampone, almeno 180 euro al mese.

Tuttavia, per i parlamentari che accederanno a Montecitorio i tamponi invece sono gratis. Infatti il costo dell’operazione viene coperto dal Fondo previdenziale interno. In pratica è come se, per ogni lavoratore “comune”, fosse l’Inps ad accollarsi la spesa. Non è fantascienza, ma è, purtroppo, una solida realtà.

Ti consigliamo come approfondimento – Pass obbligatorio sul lavoro: rischio multe fino a 1.500 euro

La casta lotta e vive insieme a noi

Camera, Green Pass
Foto da Facebook Camera dei Deputati

Chi attendeva un riavvicinamento tra la classe politica e il popolo, in questi ultimi anni, è rimasto profondamente deluso. Che occupare una di quelle poltrone fosse sinonimo di privilegi e vantaggi era dato per scontato. Ci si attendeva, però, una maggior presa di coscienza da parte di deputati e senatori, soprattutto alla luce degli eventi degli ultimi due anni. Probabilmente ci si aspettava qualcosa di diverso anche dal Presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, data la sua appartenenza al Movimento 5 Stelle, si è sempre detto contrario i privilegi della casta.

Ti consigliamo come approfondimento – Allarme benzina in Inghilterra, perché il paese è rimasto a secco?

Tamponi: paga solo e sempre il cittadino

Protesta contro Green Pass, Green PassAlla fine, purtroppo, il messaggio che passa è sempre lo stesso: c’è chi può avere tutto (gratis) e chi deve pagare per tutto. La casta da una parte, il popolo dall’altra. Il politico può scegliere di vaccinarsi o meno: una decisione a costo zero. Il lavoratore ordinario questo non lo può fare, perché 180 euro al mese (se non di più), sono tanti. Se poi si ha una famiglia, sono tantissimi. Ennesimo gioco di prestigio della classe politica italiana dunque: la parola “gratis”, fatta uscire dalla finestra e rientrare dalla porta principale. Di Montecitorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque + 13 =