Identificato l’aggressore della ragazza israeliana accoltellata a Termini

0
683
ragazza israeliana

L’aggressore della giovane ragazza israeliana accoltellata nella stazione Termini di Roma è stato identificato. Una secondo videocamera di sicurezza sarebbe riuscita a riprendere il volto dell’uomo. Si tratta di un giovane 25enne, di origini polacche. Un ragazzo senza fissa dimora senza apparenti precedenti penali. Nei suoi confronti si contesta il tentato omicidio senza l’aggravante dell’odio razziale.

Ti consigliamo come approfondimento – Aggressione a Capodanno, 24enne accoltellata di spalle mentre era in biglietteria a Termini

Ragazza israeliana accoltellata a Termini: identificato l’aggressore

La sera del 31 dicembre 2022, un uomo ha accoltellato una ragazza nella stazione Termini di Roma. Una ragazza israeliana di 24 anni, Abigail Dresner, era in vacanza in Italia, nella Capitale. La ragazza era intenta a comprare i biglietti del treno per raggiungere l’aeroporto di Fiumicino, quando dopo le 21:45 è accaduto l’irreparabile. Un uomo incappucciato, vestito completamente di nero e tra le mani una busta di plastica blu. Dal sacchetto, l’uomo estrae un coltello che pianta tre volte nell’addome della giovane ragazza.

L’aggressore è Aleksander Mateusz Chomiak, un giovane 25enne di origini polacche. La polizia lo identifica come un senza fissa dimora, lontano dalla famiglia dal 23 ottobre 2022. Il ragazzo sarebbe fuggito dal suo Paese di origine otto mesi fa, restando in contatto con la madre tramite un cellulare. Nel corso di questi mesi è stato avvistato a Torino, Venezia e Livigno. Non sono chiare le motivazioni che lo hanno spinto all’efferato gesto. Attualmente, il ragazzo è ricercato su tutto il suolo cittadino, soprattutto nelle zone a maggior concentrazione di clochard. Circola senza documenti.
Sarebbe arrivato a Termini dalla zona Eur, salendo a bordo dell’autobus 714. Non avrebbe infastidito nessun altro, né attirato l’attenzione dei passanti e dei passeggeri.

Ti suggeriamo come approfondimento – Shock a Parigi, allarme bomba alla stazione Montparnasse: arrestati due uomini!

Parla la madre della giovane israeliana accoltellata

Abigail Dresner, la vittima dell’aggressione, testimonia di non aver mai avuto contatti con il 25enne: “Non lo avevo mai visto prima”. La ragazza è ora ricoverata nel reparto di chirurgia preventiva, del Policlinico Umberto I di Roma. A raggiungerla la madre e il fidanzato da Tel Aviv, ricevendo anche visite del personale dell’ambasciata di Israele.

“Sta bene, ma è sotto choc, non vuole parlare di quanto accaduto e rivivere quei momenti. Ha subito un grande trauma, adesso vuole soltanto dimenticare. Non vuole neppure vedere la televisione in camera” afferma la madre della vittima. “Vogliamo lasciarla riposare per un po’, ma ora che l’ho vista sono un po’ più tranquilla. Abbiamo avuto molta paura”.