Incendio al carcere di San Vittore a Milano: quattro detenuti intossicati

0
139
incendio vomero, incendi sardegna

Incendio carcere San Vittore. Bruciati sei materassi, probabilmente in seguito a un’azione dolosa. I detenuti intossicati sono stati tutti visitati. Ci sarebbero almeno 4 persone intossicate ma nessuno è grave. L’incendio è stato tempestivamente domato dai Vigili del Fuoco. Non è la prima volta che nei carceri del capoluogo lombardo vengono appiccati degli incendi dolosi. L’ultimo episodio al carcere minorile Beccarie solo due settimane fa.

Ti consigliamo come approfondimento – Baby Gang di nuovo in carcere per non aver rispettato i domiciliari

Incendio carcere San Vittore: 6 materassi in fiamme, probabile origine dolosa

Incendio carcere San Vittore
Fonte: Wikipedia

Incendio carcere San Vittore a Milano. Quattro detenuti sarebbero rimasti lievemente intossicati nel corso di un principio d’incendio. A prender fuoco sarebbero stati 6 materassi in seguito a una probabile azione dolosa. I materassi si trovavano all’interno di un’unica stanza nel V Reparto. La cella si trova al primo piano dell’edificio. I quattro intossicati dal fumo sono stati subito visitati nell’infermeria del carcere e nessuno sarebbe in gravi condizioni. L’incendio è stato repentinamente spento dai Vigili del Fuoco. Il fuoco sarebbe divampato intorno alle 23 di domenica sera. Le operazioni per rimettere in sicurezza il posto e per domare l’incendio sono durate all’incirca 6 ore.

Ti consigliamo come approfondimento – Maltrattamenti ai detenuti nel carcere minorile di Milano: custodia cautelare per 13 agenti

I precedenti d’incendio doloso nei carceri milanesi

Portici incendio palazzo, Incendio traghetto Svezia, Incendio carcere San VittoreGli incendi dolosi all’interno dei carceri milanesi non sono di certo una novità. Nel marzo del 2020 sempre a San Vittore era stato appiccato un incendio in seguito alla rivolta dei detenuti per le restrizioni anti-covid. In quel caso i danni erano stati ben maggiori. La notte di natale 2022 all’interno del carcere minorile Beccaria in seguito all’evasione di alcuni detenuti si verificarono disordini e incendi con 4 agenti della Polizia Penitenziaria intossicati. Il precedente d’incendio doloso più recente però risale a due settimane fa sempre nel carcere minorile Beccaria da tempo al centro dell’attenzione a causa di alcune violenze degli agenti penitenziari nei confronti dei detenuti minorenni.