Deposito di plastica a fuoco. Il sindaco:” Non uscite e chiudete le finestre”

0
447
Incendio deposito plastica
Fonte Ansa

Incendio deposito plastica a Motta Camastra, in provincia di Messina. Il deposito è andato a fuoco questa mattina. Il sindaco Vincenzo Pulizzi ha esortato i cittadini a restare in casa e a chiudere le finestre.

Ti consigliamo come approfondimento-Uccide la moglie e si taglia gli avambracci: cruento femminicidio ad Arese

Incendio deposito plastica e carta nel Messinese

incendio deposito plastica
Fonte Ansa

Questa mattina è scoppiato una grande incendio a Motta Camastra, in provincia di Messina, in un deposito di carta e plastica. Verso le 10.30 si è alzata una colonna di fumo nero e fiamme visibile a molti chilometri di distanza. L’incendio, infatti, è visibile anche dalla Calabria. Una vasta area di vegetazione è stata colpita e ha allarmato molti cittadini della provincia di Messina. Oltre a diversi metri di campi, l’incendio ha colpito un deposito di carta e plastica portando nell’aria un fumo nero e tossico. Non ci sono ancora notizie inerenti ad eventuali danni e feriti. In queste ore i Vigili del Fuoco sono dediti a tentare di far cessare l’incendio e a limitare i danni. Inoltre, le Forze dell’Ordine stanno indagando sulle dinamiche che hanno causato il grande incendio in questione.

Ti consigliamo come approfondimento-Italia: arriva la “febbre del topo”. Primo contagio in Friuli-Venezia Giulia!

Incendio deposito plastica: fumo nero e tossico

Incendio deposito plastica
Fonte Ansa

Dopo lo scoppio dell’incendio il sindaco della cittadina Vincenzo Pulizzi ha scritto su Facebook : “Stamattina è divampato un incendio all’interno di una azienda di deposito di materiale plastico. Sul luogo sono già intervenuti i Vigili del Fuoco e le squadre di pronto intervento della forestale. Un’imponente colonna di fumo nero si è alzata e in questo momento si dirige verso la zona di Calatabiano. Invitiamo la cittadinanza alla massima cautela ed attenzione e, se necessario, evitare di uscire e chiudere le finestre”. Anche il sindaco della cittadina vicina, Castiglione di Sicilia, Antonio Camarda si è rivolto ai suoi concittadini. Il sindaco Camarda anch’egli sui social ha esortato i suoi concittadini a chiudere porte e finestre ed evitare spostamenti non necessari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dodici + undici =