Alessia muore a 23 anni in A14, l’ultima chiamata al fidanzato: “Chiedeva aiuto. Poi il suv l’ha centrata”

0
1258
incidente a14
Fonte: Facebook

Incidente a14 che si è rivelato mortale per la giovane Alessia Grimaldi, 23enne a bordo di una Fiat 500 che è stata tamponata da un suv. Si indaga sulle dinamiche dell’incidente. In lacrime i genitori della ragazza e il suo fidanzata che è stato l’ultimo a parlare con lei. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Fratelli Zriba uniti fino alla morte, Elvira muore 8 mesi dopo come il fratello

Incidente A14, il guasto alla macchina e poi il tamponamento 

incidente a14, incidente brescia, Sara Ricciardiello appello social,È successo alcuni giorni fa sull’autostrada A14 a Bologna il terribile incidente in cui ha perso la vita la giovane Alessia Grimaldi di 23 anni. Alessia si trovava di sabato sera in macchina per raggiungere gli amici a Milano Marittima. Secondo le prime dinamiche ancora da verificare, la 500 ha urtato il guard rail della corsia si sorpasso. Dopo l’urto la macchina si sarebbe spenta non riuscendo più a partire. In panico Alessia avrebbe chiamato il fidanzato che ha tentato di farle mettere la macchina in sicurezza. Inutile l’aiuto a telefono. Poco dopo un suv tampona violentemente l’auto facendo sbalzare Alessia fuori dall’abitacolo. La 23enne è morta sul colpo a causa del fortissimo impatto. Il guidatore del suv, un pensionato in compagnia di un’altra persona è stato trasportato in stato di choc in ospedale. Non sembra aver riportato lesioni gravi. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Vince alla lotteria ma non divide coi figli: gli sfasciano l’auto per vendetta

Incidete A14, il fidanzato racconta l’ultima telefonata

incidente a14, revenge porn, pomigliano sicura, truffe
Foto da dgmag.it

L’incidente è avvenuto intorno alle 19 di sabato sera. La luce rendeva la strada e le macchine ancora perfettamente visibili. Tuttavia non è bastato per evitare la tragedia. Il fidanzato di Alessia è stato l’ultimo a parlarle prima dello schianto mortale. Stava cercando di aiutare Alessia a mettere lei e la macchina in corsia di emergenza, ma ogni tentativo è stato inutile. Sui social condivide il suo ultimo saluto alla ragazza. “A te che mi facevi ridere, che mi hai capito e sostenuto. A te che mi hai sempre amato. Non ti dimenticherò mai. Non smetterò mai di amarti. Riposa con gli angeli, piccola mia”. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Finto nonno rapisce bambina di 5 anni in spiaggia: individuato e picchiato dai bagnanti

Incidente A14, il racconto del padre di Alessia 

incidente a14In lacrime è ancora increduli sono i genitori della giovane vittima. Non si danno pace per un incidente dalle dinamiche ancora non completamente chiare. Al telefono con il Corriere della Sera, il padre racconta. “Le informazioni che abbiamo sono ancora frammentarie, il fidanzato ci ha raccontato dell’ultima telefonata e abbiamo visto le immagini dei mezzi in tv e riportate sui giornali. ma dalle condizioni delle auto, dal fatto che la 500 che non ha praticamente più la parte posteriore e l’altra vettura è distrutta sul davanti. Viene da pensare che questa sia arrivata a velocità sostenuta. Almeno questa è l’idea che mi sono fatto. La vettura di Alessia, tamponata, sarebbe finita girata, nel senso di marcia opposto rispetto a quello in cui stava procedendo”.