Orrore all’alba: 19enne muore carbonizzata in auto mentre va al tirocinio

0
102
incidente auto incendiata

Incidente auto incendiata, muore 19enne rimasta intrappolata nel veicolo. Succede all’alba, la ragazza si recava a svolgere il tirocinio universitario. L’auto sbanda e si scontra contro un muretto di cemento. La vettura prende subito fuoco, inutile l’arrivo dei soccorsi. 

Ti consigliamo come approfondimento – Omicidio Vannini: la Cassazione condanna i Ciontoli. “Giustizia è fatta”

Incidente auto incendiata: la dinamica dell’incidente 

incidente auto incendiata Succede a San Vito di Antivole, in provincia di Treviso. Alle 5.45 del mattino, durante le prime ore dell’alba la giovane studentessa si sta recando con la sua Panda a svolgere il suo tirocinio universitario. Si tratta di assistenza sanitario presso una struttura per anziani a Montebelluna. Durante il tragitto, la ragazza perde il controllo dell’auto, che sbanda uscendo fuori strada e schiantandosi contro un muretto. L’impatto sembra essere stata fatale per la ragazza. La vettura prende subito pericolosamente fuoco, carbonizzando il corpo della giovane. Sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco e volontari, per spegnere l’incendio. La salma è stata portata all’obitorio dell’ospedale di Castelfranco. 

Ti consigliamo come approfondimento – Paura a Palermo, esplode un negozio: cinque persone ferite. Si indaga

Incidente auto incendiata: i messaggi di cordoglio 

Volontariato
Dalla Pagina ufficiale Facebook della Croce Rossa Italiana

La giovane studentessa studiava per diventare infermiera all’Università di Pavia. Era inoltre una volontaria della Croce Rossa della Zona. É proprio il comitato della Croce Rossa a condividere uno dei primi messaggi di cordoglio sui social. “Era molto attiva con i volontari giovani e nei servizi sanitari. Stava frequentando la facoltà di scienze infermieristiche e stava svolgendo il tirocinio in una casa di riposo. Tutti i Volontari sono vicini ai genitori, alle sorelle, e al fidanzato, per far sentire loro l’affetto e la vicinanza della famiglia di Croce Rossa che ha visto Elisa partecipare attivamente alla vita del nostro Comitato.Mancano le parole, ma siamo sicuri che la nostra presenza porterà un po’ di conforto. Il pensiero del Presidente e del Consiglio è rivolto a chi ha condiviso con lei questi anni e i nostri obiettivi.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sedici − uno =