Inclusione e Ambiente: Cittadini uniti per pulire spiagge e fondali

0
371
Spiagge, inclusione e ambiente

NAPOLI – Sabato 27 giugno 2020 si terrà l’iniziativa Inclusione e Ambiente Cittadini uniti per spiagge e fondali puliti. Il progetto coinvolge tutti i cittadini e si terrà sulla spiaggia delle Monache in via Posillipo. Un evento quindi educativo in ambito ecologico. Il progetto prevede un lavoro di pulizia collettiva dei rifiuti dalla spiaggia e del fondale marino. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Napoli, dalla Città Metropolitana e dalla Regione Campania.

Ti consigliamo come approfondimento – Festa internazionale della musica 2020

Inclusione e ambiente come partecipare all’evento

Inclusione e Ambiente Il progetto nasce dall’idea di tre associazioni: Spiaggia SuperAbile – Cibele, Marenostrum di Archeoclub d’Italia e Centro Subacqueo Sant’Erasmo, attivi sul territorio napoletano con l’obbiettivo di far rispettare e proteggere l’habitat marino. Durante la giornata saranno svolte attività educative in ambito ecologico. Le attività previste saranno:

  • Raccolta dei rifiuti dalla spiaggia delle Monache;
  • Pulizia del fondale marino del prospiciente specchio acqueo.
Ti consigliamo come approfondimento – Catello Maresca e il suo impegno sociale

 

Il programma dell’iniziativa prevede:

  • Ore 8,30 briefing subacquei;
  • Ore 9,00 briefing volontari pulizia spiaggia;
  • Ore 12,00 fine attività di pulizia;
  • Ore 12,30 saluti istituzionali;
  • Ore 13,00 conclusione manifestazione.
Ti consigliamo come approfondimento – L’incredibile viaggio nel tempo nel cuore di Napoli

Accessibilità alle spiagge

Inclusione e AmbienteAltro obiettivo della giornata è quello di mettere in evidenza la necessità di avere spiagge accessibili per tutti nel comune Napoli.
Molte delle sue spiagge napoletane infatti sono inaccessibili per molti cittadini con disabilità. I porticcioli turistici per esempio non dispongono di attrezzature specifiche che consentano alle persone con disabilità di accedere a piccole e medie imbarcazioni.

Parteciperanno inoltre alla manifestazione numerosi enti e associazioni:

  • COMSUBIN Nucleo Palombari della Marina Militare; C
  • Comitato del molo San Vincenzo che effettuerà la pulizia dei fondali in apnea,
  • Nucleo Sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Napoli;
  • Istituto Comprensivo Porchiano Bordiga, Mani Tese;
  • Associazione Fondali Campania;
  • Comitato del quartiere Poggioreale;
  • Associazione La Gloriette, l’associazione Oltre il Guscio.

Saranno presenti anche diverse personalità politiche del comune di Napoli:

  • Francesca Menna, l’assessora alla risorsa mare;
  • Raffaele Del Giudice, l’assessore all’ambiente;
  • Monica Buonanno, l’assessore alle politiche sociali;
  • Francesco Vernetti, consigliere comunale.

Saranno presenti inoltre Maria De Marco presidente di Asia Napoli e la consigliera regionale Enza Amato.

Lo smaltimento dei rifiuti sarà gestito dall’Asia Napoli, mentre il supporto sanitario sarà affidato al Corpo Militare dell’Ordine di Malta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × quattro =