India incendio: 10 neonati morti in un ospedale nello Stato di Maharashtra

0
223
india incendio
Fonte: ANSA

India incendio: questa mattina dieci bambini sono morti in un incendio scoppiato nel reparto neonatale di un ospedale nello Stato di Maharashtra. Si tratta dell’ospedale di Bhandara, città a quasi mille km a sud di Nuova Delhi. Una tragedia straziante, come l’ha definita il primo ministro Narendra Modi. Subito sono state avviate le indagini, mentre le cause per ora continuano a essere un mistero.

Ti consigliamo come approfondimento – Suicidio a Cosenza: medico responsabile del vaccino Covid si toglie la vita

India incendio: in salvo sette neonati

india incendioQuesta mattina, nella terapia intensiva di un ospedale gestito dal Governo dell’India occidentale, è divampato un incendio che ha coinvolto anche il reparto neonatale. Stando a un primo referto dell’indagine avviata dalla polizia 10 bambini sono morti, mentre 7 sono riusciti a salvarsi grazie al personale sanitario aiutato dai vigili del fuoco. Nonostante ci siano ancora incertezze, ad aver causato l’incendio probabilmente è stato un cortocircuito elettrico.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli esplosione ospedale: voragine nel parcheggio dell’Ospedale del Mare

India incendio: le parole del primo ministro

nerendra modi
Fonte: twitter

India incendio: nell’incidente avvenuto all’ospedale posto nella zona centro-occidentale del Paese, sono stati coinvolti bambini di pochi mesi. Il Primo Ministro Narendra Modi ha parlato subito parlato di tragedia straziante. Il leader dell’opposizione Rahul Gandhi ha, invece, definito le morti estremamente tragiche.

Ti consigliamo come approfondimento – Vaccino Covid, dosi somministrate abusivamente: “errore grave”

Neranda Modi è in carica dal 2014. Riconfermato anche nelle elezioni del 2019, Modi è esponente del Partito Popolare Indiano all’interno della coalizione Alleanza Nazionale Democratica. Salito al potere, Modi ha subito posto alcune modifiche, tra cui anche quella del calcolo del PIL, permettendo di gonfiare dei dati di crescita. Il tasso di disoccupazione è, a oggi, altissimo. Il Ministero del Lavoro non fornisce più dati. Candidature esorbitanti per poche migliaia di posti di lavoro affiancate da settori sempre più privatizzati, come quello bancario.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × 5 =