Insegnante di Messina morta d’emorragia celebrale, famiglia: “È il vaccino!”

0
241
insegnante morta messina

Insegnante morta Messina – consumata l’ennesima tragedia a distanza di pochi giorni. Secondo la famiglia, la causa del decesso sarebbe il vaccino AstraZeneca. La donna, infatti, aveva ricevuto la propria dose lo scorso 11 marzo. Prima d’allora, non accusava di nessun tipo di sintomo, lieve e grave. Poi, un’emorragia celebrale l’ha stroncata.

Ti consigliamo come approfondimento – Sonia Battaglia morta per emorragia celebrale. I figli: “È stato il vaccino!”

Insegnante morta Messina: aveva ricevuto una dose AstraZeneca

violenza napoli moglieAveva poco più di cinquant’anni, un lavoro presso una scuola e ancora tanto da vivere. Eppure, la sua vita è stata spenta da un’emorragia celebrale dopo un breve periodo di coma. La trombosi, sostiene la famiglia, è stata procurata dal vaccino AstraZeneca. La donna aveva aderito, come i suoi colleghi italiani, al programma di immunizzazione del personale scolastico istituito dal governo. Il piano, come risaputo, è quello di vaccinare tutte le persone appartenenti al mondo della scuola, in modo da poter riaprire le suddette strutture. Uno scopo nobile e formale per abbandonare più velocemente il sistema DAD, ripudiato da molti. Ma le cose, per l’insegnante di musica di un istituto di Messina, sono andate diversamente. Era in perfetta salute; poi nel suo corpo è stato iniettato il farmaco AstraZeneca. Adesso i suoi familiari chiedono che giustizia sia fatta. Ma è stato davvero il vaccino a scatenare quella fatale emorragia celebrale?

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, muore un’altra docente per trombosi dopo il vaccino AstraZeneca

Insegnante morta Messina: le parole dell’avvocato

vaccino covid funzionaIl caso di questa docente non è isolato. Negli ultimi tempi, purtroppo, le morti di questo tipo sono all’ordine del giorno. Solo cinque giorni fa è stato aperto il caso di Ilaria Pappa, professoressa di Ischia; più indietro ancora, la lotta di Sonia Battaglia per la vita. Tuttavia, per nessuno di questi avvenimenti (e di altri ancora) è arrivata la conferma che sia stato il vaccino AstraZeneca a uccidere. Solo teorie e tanta rabbia. Saranno solo le autopsie a rivelare le verità di tali decessi. Nel frattempo, però, il legale della famiglia della nuova vittima, Daniela Agnello, si è espressa a riguardo. Ritiene che, per questioni temporali, il farmaco ha sicuramente contribuito al triste accaduto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − sette =