Come combattere l’insolazione, la vera nemica dell’estate

0
579
Insolazione

Come insolazione si intende il risultato di un’esposizione lunga e inadeguata ai raggi del sole. Può colpire tutte le fasce d’età, anche se bambini e anziani sono i più vulnerabili. A seconda della gravità in cui si presenta, esistono vari rimedi per trattarla; si va dalle cure naturali fino al ricovero in ospedale. Per prevenire l’insolazione è necessario applicare una buona crema solare ed evitare l’esposizione nelle ore più calde.

Ti consigliamo come approfondimento – Cuore: i 5 consigli del cardiologo per evitare rischi in estate

Insolazione: come riconoscerla

InsolazioneL’insolazione, detta anche “colpo di sole”, è l’esposizione prolungata e smisurata del corpo umano ai raggi solari. È diversa dal “colpo di calore”, che si presenta anche in assenza dei raggi solari. L’insolazione colpisce principalmente la testa e si tratta di una condizione preoccupante, principalmente per due motivi:

  • Il calore agisce sull’intero organismo, provocando l’innalzamento della temperatura corporea e alterando le funzioni organiche;
  • Le radiazioni ultraviolette (UVB e UVA) e quelle infrarosse producono effetti sulla cute della testa e sui vasi celebrali.

Le condizioni ambientali che sono determinanti nell’insorgenza dell’insolazione sono:

  • Una giornata molto soleggiata;
  • Una temperatura esterna molto elevata;
  • Un alto tasso di umidità, che impedisce l’evaporazione del sudore;
  • L’assenza di ventilazione.

L’insolazione è frequente nella stagione estiva; se ne può rimanere colpiti al mare,  in città e in montagna (dove i raggi del sole sono più intensi).

Altri fattori determinanti sono l’assenza di una protezione adeguata e una scorretta idratazione.

Ti consigliamo come approfondimento – Cibo da spiaggia: come restare in forma anche sotto l’ombrellone

Insolazione: i sintomi

InsolazioneI sintomi dell’insolazione non devono mai essere sottovalutati, proprio perché questa condizione rappresenta un pericolo per il nostro organismo. Tra i più ricorrenti e meno preoccupanti ritroviamo:

  • Malessere generale;
  • Spossatezza;
  • Pelle calda:
  • Mal di testa, spesso localizzato alla fronte;
  • Eccessiva sudorazione
  • Vertigini
  • Irrequietezza, specialmente nei bambini.

Con una sintomatologia più severa, possiamo riscontrare:

  • Svenimento;
  • Convulsioni;
  • Febbre;
  • Alterata funzionalità dell’apparato cardiocircolatorio;
  • Confusione e stordimento;
  • Occhi arrossati, fotosensibili e con lacrimazione abbondante;
  • Eritema con formazione di bolle e sensazione di bruciore

Quando le radiazioni producono effetti sui vasi celebrali, l’insolazione si manifesta con pesantezza alla testa, dolore e rigidità della nuca e stato confusionale.

Se il colpo di sole viene trattato immediatamente, alcuni sintomi possono sparire subito, come le vertigini e la febbre. Altri sintomi, come l’eritema e il bruciore, potrebbero impiegare molti giorni per andar via.

Ti consigliamo come approfondimento – Abbronzatura e cibo: gli alimenti che fanno bene alla tintarella

Ecco i rimedi per l’insolazione

InsolazioneIl primo passo opportuno per placare i sintomi dell’insolazione è allontanarsi dal luogo soleggiato per rifugiarsi in un posto più fresco e ventilato; solo in questo modo si potrà favorire l’abbassamento della temperatura corporea. Successivamente, è necessario bere acqua fresca a piccoli sorsi e bagnare la testa con un panno umido. Il corpo dovrà essere raffreddato con degli spruzzi di acqua fresca oppure tamponando, sempre con un panno umido, polsi, collo, inguine e ascelle. Infine, bisogna rimanere sdraiati e con le gambe sollevate, in modo da poter permettere alla circolazione di riprendere il proprio ritmo naturale.

Intervenire subito ai primi segnali d’insolazione è fondamentale. In caso di mancato soccorso infatti possono subentrare vomito, convulsioni o svenimento. Con una simile condizione, bisogna recarsi immediatamente al pronto soccorso di un ospedale.

Ti consigliamo come approfondimento – Fobie d’estate: come superare il lato oscuro della bella stagione

Insolazione: come prevenirla

InsolazionePer evitare di essere colpiti da insolazione, bisogna evitare di esporsi per troppo tempo ai raggi solari, specialmente nelle ore più calde; per l’esposizione, inoltre, è importante proteggersi con una crema solare. È fondamentale prediligere luoghi più freschi e ventilati a quelli più caldi e soleggiati. Per favorire una temperatura corporea equilibrata, bisogna indossare abiti freschi e traspiranti e fare delle docce tiepide. Se ci si trova al sole, è necessario bagnare regolarmente polsi e nuca, indossare un cappello e gli occhiali. Inoltre, per quanto possibile, devono essere evitati sforzi o lavori particolari.

Un ruolo importante è giocato anche dall’alimentazione. Mangiando frutta e verdura, infatti, si assumono acqua e sali minerali, utili specialmente nella stagione estiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × 4 =