Ora puoi sapere quando morirai: tutto merito dell’intelligenza artificiale

0
115
Intelligenza artificiale

L’uomo e la tecnologia compiono continui passi in avanti. Il progresso migliora la qualità di vita e spesso è la risposta a importanti domande. Tuttavia, è anche in grado di mettere l’uomo di fronte alle sue più ancestrali paure. Come in questo caso: una intelligenza artificiale può prevedere la data della nostra morte. Si tratta di una recente conquista tecnologica che presenta ancora dubbi e incertezze, ma apre scenari stupefacenti.

Ti consigliamo come approfondimento – Mini-robot naviga da solo nel corpo: è svolta per la robotica medica

Intelligenza artificiale: la tecnologia a servizio della medicina

Intelligenza artificialeUna intelligenza artificiale riesce a individuare i pazienti a rischio di disturbi del ritmo cardiaco o di aritmie fatali, anche quando per i medici gli esami sono nella norma.

Un gruppo di ricercatori statunitensi ha insegnato a una rete neurale a leggere gli elettrocardiogrammi (ECG). Le reti neurali sono dei modelli matematici di intelligenza artificiale ispirati ai neuroni umani. Sono in grado di apprendere da soli e pertanto si parla di machine learning. Grazie a questi algoritmi, l’intelligenza artificiale è in grado di analizzare enormi masse di dati con una precisione del 95%.

Ti consigliamo come approfondimento – Pepper, l’infermiere robot giapponese approda a Napoli

La rivoluzione che parte dalla Pennsylvania

Intelligenza artificialeBrandon Fornwalt è l’autore principale degli studi. Inoltre è direttore del Department of Imaging Science and Innovation al Geisinger Medical Center di Danville in Pennsylvania (USA). Qui è custodito il grande archivio di dati su cui si è basata la ricerca.

Quest’anno, durante l’American Heart Association tenutosi a Philadelphia, sono stati esposti i risultati di due importanti studi condotti dai ricercatori della Pennsylvania. Studi per i quali sono stati usati più di 2 milioni di ECG, raccolti in oltre 30 anni di registrazioni. Si tratta di uno dei primi esempi di uso preventivo dell’intelligenza artificiale. Infatti, è uno dei primi casi in cui la lettura di un elettrocardiogramma viene usata per predire eventi futuri piuttosto che per individuare problemi attuali.

Ti consigliamo come approfondimento – Blue, il robot casalingo guidato dall’intelligenza artificiale

Intelligenza artificiale: individua le fibrillazioni atriali

Intelligenza artificialeIl primo studio è incentrato sull’individuazione delle fibrillazioni atriali. Si tratta di un tipo di aritmia particolarmente importante, perché si associa a un elevato rischio di ictus e infarto.

I ricercatori hanno esaminato più di un milione di ECG provenienti da oltre 237.000 pazienti nei quali non era stata riscontrata la presenza di fibrillazione. Da questa analisi è risultato che nel 1% di pazienti a maggior rischio, previsto dalla rete neurale, a 1 su 3 era stata in seguito diagnosticata la fibrillazione atriale entro un anno.

Secondo gli studiosi spesso il primo segno di una fibrillazione è un ictus. Avere tecniche in grado di scoprire in anticipo una potenziale fibrillazione atriale è quindi straordinario.

Ti consigliamo questo approfondimento: Tecnologia O-Arm, l’innovazione all’Ospedale del Mare

Intelligenza artificiale: prevede la morte improvvisa

Intelligenza artificialeIl secondo studio è incentrato sull’individuazione di pazienti con maggiore probabilità di morte entro un anno. I ricercatori hanno analizzato i risultati di 1,77 milioni di ECG e altri parametri di circa 400.000 pazienti. Questi dati sono stati usati per mettere a confronto i modelli basati sul machine learning con modelli di malattie comunemente diagnosticati. Sorprendentemente, la rete neurale è stata in grado di prevedere con precisione il rischio di morte anche in pazienti i cui ECG erano stati giudicati nella norma da un medico. Secondo Fornwalt, questa è la scoperta più importante di questo studio e potrebbe cambiare completamente il modo in cui si interpreteranno gli ECG in futuro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here