Internet e gli italiani: il 74% è online per 3 ore al giorno

0
88

Internet ha ovviamente rivoluzionato la società odierna, per via della possibilità di svolgere tramite il digitale una moltitudine di compiti. Ovviamente le famiglie hanno potuto godere di immensi benefici grazie alla suddetta evoluzione, come nel caso dello shopping online, del lavoro, dello studio e dell’informazione. La pandemia e i lockdown hanno dato un’ulteriore spinta in direzione del digitale, sia per le aziende che per i singoli; l’utente è cambiato notevolmente, e con lui sono cambiati anche i suoi comportamenti online.

Il rapporto fra italiani e Internet: ecco i dati

Stando alle ultime ricerche sul rapporto fra gli italiani e il web, è emerso che il 74% dei cittadini tricolori è online per 3 ore al giorno circa. I dati prodotti dall’ultimo report di Comscore non fanno altro che sottolineare la grande importanza della rete per tutti noi. Attualmente, non a caso, Internet viene utilizzato per molti scopi diversi: come detto c’è chi si dedica allo shopping online, e chi invece lo usa per giocare ai videogiochi o per informarsi. Non potremmo poi non citare lo smart working e lo smart learning, che durante la pandemia hanno raccolto un successo davvero enorme. A questo proposito, per tutti coloro che passano una buona parte della loro giornata sul web, sia per motivi di lavoro sia per svago, è possibile consultare alcune tariffe internet come la ricaricabile senza limiti di Linkem, per essere liberi di navigare senza vincoli relativi alla linea fissa o alla quantità di traffico.

Sono anche altri, poi, gli aspetti interessanti sottolineati dalla ricerca di Comscore. Per fare un esempio concreto, il tempo passato online dagli italiani è aumentato del 3% rispetto allo scorso anno. Se si considerano i dati riguardanti il mobile, invece, si registra un incremento pari addirittura al 7% rispetto a marzo 2020. Infine, è bene sottolineare il grande boom messo a registro dagli e-commerce nella Penisola, insieme all’enorme successo delle piattaforme di streaming video.

Internet è indispensabile anche in vacanza

La rete serve sempre e comunque, anche quando si va in vacanza, sia per lo svago sia per alcune questioni pratiche e logistiche, soprattutto per chi, pur godendosi le ferie, ha bisogno di alternare al riposo delle ore di smart working. Diventa fondamentale, dunque, evitare di restare senza connessione: chi viaggia deve organizzarsi nella maniera più corretta, acquistando, ad esempio, un piccolo router portatile, funzionante grazie ad una scheda SIM, con uno specifico piano tariffario.

Volendo ci si può connettere sfruttando anche lo smartphone, trasformandolo in un vero e proprio router e attivando l’opzione del Tethering, o, nei casi in cui è possibile, usufruendo della connessione internet gratis presente nel posto di vacanza.

Un esempio di questa seconda opzione, è rappresentato da un comune della Sardegna, Budoni, che permette a tutti i cittadini, residenti e turisti, di connettersi gratuitamente tramite app e lavorare anche in vacanza. Naturalmente sì al web, a patto di moderare le ore di connessione e il suo utilizzo, per evitare di affaticarsi troppo. È bene ricordarsi che una vacanza sana dovrebbe aiutare le persone a staccarsi dalla quotidianità, e di conseguenza a mettere in pausa anche l’uso dei device tecnologici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − 11 =