Investire in maniera sicura nel 2021: cosa significa?

0
296

Un anno tutto sommato positivo per gli investitori, il 2021, nonostante l’emergenza Covid: un nuovo ciclo economico e finanziario sembra essersi inaugurato. In particolare, i mercati azionari hanno dimostrato una grande resilienza, confermandosi la strada principale per generare rendimenti.

Gli effetti della pandemia sugli investimenti

Per tentare di ottenere una buona performance finanziaria e sfruttare al massimo il proprio capitale è utile seguire alcuni consigli per investire in borsa, ascoltando i suggerimenti di esperti del mondo della finanza e seguendo le loro puntuali analisi di mercato. La pandemia ha avvicinato molti risparmiatori agli investimenti online e li ha spinti ad informarsi sui mercati finanziari, portandoli a studiare i principali asset e ad approfondire le strategie di investimento impiegate dagli investitori più esperti. I mercati, in particolare quelli azionari, sono sempre cresciuti nella storia: puntare sulla crescita dell’economia rappresenta un fondamento, una certezza.

Cosa significa investire in maniera sicura?

In ogni caso, tutti parlano di investire in maniera sicura: ma cosa significa davvero? A dare una risposta a questo quesito è Moneyfarm, all’interno di questo articolo. La prima cosa importante è la consapevolezza che se si vogliono raggiungere dei risultati bisogna esporsi al rischio di mercato, ovvero alla possibilità che il proprio investimento vada anche in perdita.

Gli investimenti sicuri sono il sacro graal per gli investitori, ed è importante trovare quelli più adatti alle proprie esigenze.  Per chi investe, il consiglio è sempre quello di farlo con un piano di lungo termine, che sia diversificato e che sfrutti la forza dei mercati azionari, individuando la strategia che massimizzi i rendimenti e garantisca il livello di protezione di capitale più adeguato.

Non esiste, sempre secondo il parere di Moneyfarm, un investimento sicuro al 100%: anche le soluzioni che si credono più sicure, infatti, come i conti deposito, in uno scenario di inflazione in crescita fanno fatica a garantire rendimento. Inoltre, si tratta di soluzioni statiche, con il rischio che il capitale, che non cresce e non diminuisce, possa perdere il proprio valore nel tempo. Soprattutto in questo momento di incertezza e instabilità, sul piano finanziario, emerge infatti la tendenza da un lato a contenere i costi sui conti correnti e dall’altro a ricercare soluzioni d’investimento per piccole somme che possano garantire un modesto guadagno negli anni futuri.

L’importanza della consulenza finanziaria

Oggi ottenere l’aiuto di un professionista è semplice. Rivolgersi a un consulente finanziario indipendente consente al risparmiatore di trovare le informazioni necessarie per capire come investire i risparmi e affrontare il mercato in maniera meno rischiosa. Un consulente finanziario permette, senza conflitti di interesse, di adottare le strategie più calibrate e adatte alle esigenze del cliente, garantendogli innanzitutto una stabilità e una tranquillità dal punto di vista emotivo, ma anche consentendogli di limitare i rischi dal punto di vista finanziario e di sfruttare al meglio il proprio capitale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

18 − diciassette =