Irene Pivetti: l’ex presidente della Camera indagata per riciclaggio

0
193
irene pivetti
dalla pagina facebook di Irene Pivetti

Non finiscono le disavventure per l’ex presidente della Camera Irene Pivetti. Dopo il “caso delle mascherine” è ora al centro di un’altra importante vicenda giudiziaria. L’ex presidente della Camera dei Deputati infatti è indagata per riciclaggio. Ad aver attirato l’attenzione degli inquirenti alcune operazioni di import-export con la Cina. Coinvolte in queste operazioni alcune società collegate alla Pivetti.

Ti consigliamo questo approfondimento – L’Oms fa chiarezza: l’uso dei guanti è inutile e dannoso

Irene Pivetti: l’indagine

irene pivetti
dalla pagina facebook di Irene Pivetti

La vicenda in cui è coinvolta Irene Pivetti non è però collegata alla questione delle mascherine. L’indagine di riciclaggio infatti è aperta già da tempo presso la Procura di Milano. In merito a questi fatti, la Guardia di Finanza ha perquisito la casa di Milano e alcune società di Irene Pivetti. Durante l’operazione sono stati acquisiti e sequestrati documenti sia cartacei che informatici.

manifestazioni

L’indagine tuttavia non ha come protagonista solo l’ex presidente della Camera; insieme alla Pivetti sono indagate infatti altre 5 persone. Tra questi compare il nome di Leonardo Isolani detto Leo, ex pilota automobilistico italiano. La vicenda ruoterebbe intorno alla vendita di alcuni beni da parte di una società di Isolani a una società di Hong Kong riconducibile alla Pivetti; il tutto sarebbe stato rivenduto poi a un’altra società di proprietà cinese.

Ti consigliamo questo approfondimento – Recovery Fund, tra investimenti green e digitale: ecco i “paletti” dell’UE

Il “caso delle mascherine”

Dura lex sed virus Covid-19, Irene PivettiMa questa non è l’unica vicenda in cui è coinvolta Irene Pivetti nell’ultimo periodo. L’ex presidente della Camera infatti è stata – solo poche settimane fa – al centro di un altro caso: il caso delle mascherine. In piena emergenza Coronavirus infatti, in seguito a segnalazioni e controlli, queste sono state ritenute non conformi alle norme di sicurezza. I dispositivi di protezione, provenienti dalla Cina, erano stati importati dalla Only Italia Customs&Logistics di Irene Pivetti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here