Ischia, festa abusiva con 200 partecipanti. Denunciati i due organizzatori

0
208
Ischia festa abusiva

Ischia festa abusiva in una discoteca non autorizzata. Alla festa erano presenti oltre 200 persone che sono stati sorpresi a ballare dalle Forze dell’Ordine. I Carabinieri giunti sul posto, durante i controlli di routine tra i locali, hanno identificato quasi tutti i partecipanti e denunciato i due organizzatori.

Ti consigliamo come approfondimento-Festa abusiva, 10 persone arrestate e multate per regole anti-Covid

Ischia festa abusiva: 200 persone presenti

Napoli feste abusive CovidIn un locale sull’isola di Ischia è stata scoperta una festa abusiva. Alla festa erano presenti oltre 200 persone che contraddicendo alle norme anti Covid-19 erano intenti a ballare. I Carabinieri della Compagnia di Ischia, durante i controlli di routine, sono intervenuti sul posto. Il locale è situato a Forio, in via Provinciale Lacco. In precedenza, era arrivata una segnalazione alla Centrale Operativa di un evento musicale non consentito. All’arrivo i Carabinieri hanno scoperto una vera e propria discoteca con oltre 200 persone che ballavano senza distanziamento e senza dispostivi di protezione. La maggioranza dei partecipanti è stata identificata dalle Forze dell’Ordine e sono state denunciate due persone.

Ti consigliamo come approfondimento-Napoli, festa in strada. Sanzionati 3 neomelodici, denunciata tiktoker

Ischia festa abusiva: due denunciati

allievi carabinieri campanaI due denunciati sono il legale rappresentante della società organizzatrice dell’evento e la persona delegata ad organizzare la festa. Rispettivamente si tratta di un uomo di 75 anni e di una donna di 39 anni. I due dovranno rispondere di alcune violazioni. Infatti, sono accusati di violazione in materia di pubblici spettacoli e di apertura abusiva di pubblico spettacolo o intrattenimento. Secondo le norme contro la diffusione di Covid-19 non è consentito l’apertura di discoteche e locali affini. La festa abusiva è stata organizzata in una tenuta che si estende in un’area di circa 650 metri quadri. L’area che comprende alcuni giardini e terrazze è stata posta sotto sequestro dai Carabinieri. Nonostante i casi di Covid-19 aumentino, le feste abusive continuano ad essere organizzate.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dodici − sette =